Che cosa serve per fare trading: da che parte iniziare? Gli strumenti indispensabili

La domanda che cosa serve per diventare un trader, se la pongono le persone che si appassionano o si avvicinano a questo mondo, ma realmente, come si inizia?

trading strumenti
adobe

Non esiste un vero e proprio punto di partenza, perché comunque il percorso può essere soggettivo, ma ci sono delle cose indispensabili, siano esse attrezzature o caratteristiche personali di chi si avvicina al mondo finanziario, per poter diventare un trader.

Gli strumenti indispensabili

Si come ogni attività che si rispetti, anche il trading necessita di attrezzature per poter iniziare ad operare, le principali sono ovviamente quelle informatiche.

Partiamo con il dire, che un buon pc è indispensabile, basti pensare che per poter fare trading, avremo bisogno di un broker che ci propone una piattaforma per operare, queste in molti casi richiedono dosi importanti di Ram o schede video comunque buone, per poter garantire velocità al pc. Sarebbe quindi opportuno avere una macchina abbastanza potente, perchè anche la velocità nell’eseguire operazioni ha la sua importanza nel trading.

Di pari passo va una buona connessione internet, se abbiamo per esempio un buon pc, ma una connessione che non funziona bene, avremo ritardi nei dati, errori quando dovremo eseguire a prezzi specifici e altre problematiche date dalla lentezza della banda, quindi anche questo è fondamentale.

Bisogna ricordarsi che il trading è un lavoro, e quindi necessita dell’attrezzatura migliore che possiamo permetterci.

Il capitale da investire

Questo è un argomento molto delicato, in quanto come si sa, per fare trading si necessità di capitali, com’è giusto che sia ogni persona ha le proprie disponibilità economiche, quindi ovviamente sulla base di quest’ultime dovremo capire come orientarci, scegliendo accuratamente gli strumenti finanziari che possiamo trattare in base ai nostri soldi.

Infatti esistono differenti strumenti finanziari, che in base alle nostre condizioni economiche possiamo scegliere, sono stati creati appositamente per fornire la possibilità sia al grande speculatore che al piccolo risparmiatore, di intervenire sui mercati e fare trading in base alle proprie disponibilità.

trading forex
adobe

Pazienza, studio e dedizione

Queste 3 parole devono essere stampate nella mente di ogni persona che si avvicina al mondo del trading, per poter progredire come trader e imparare a lavorare sui mercati, ci vuole tanto studio e allenamento, questo fa si che dobbiamo armarci di tanta dedizione e pazienza.

Molto spesso essendo un’attività solitaria, la noia, la voglia di strafare sono alcune delle situazioni che incidono negativamente nel trading, ecco perché ci vuole molta pazienza, è importante imparare ad analizzare attentamente le situazioni con lucidità, ovviamente ognuno ha il proprio carattere, ma allenarsi ad aumentare la pazienza è un buon preludio per quello che attende un trader.

Lo studio e la dedizione invece sono molto importanti, in quanto senza un dovuto allenamento continuo e uno studio meticoloso delle tecniche, del comportamento dei mercati, diventa difficile prevederne l’andamento, quindi anche queste 2 caratteristiche sono molto importanti da avere o da imparare ad ottenere, perché sono la base per provare ad avere un risultato positivo.

Il broker da scegliere

Questo argomento andrà ovviamente trattato in svariati articoli appositi, però è bene sapere che una delle cose fondamentali per iniziare a fare trading è avere un broker a cui appoggiarsi.

La scelta, chiaramente dipende da che tipo di approccio si avrà nell’operare, può essere che sia sufficiente in conto titoli della nostra banca di fiducia se l’operatività che andremo a fare sarà saltuaria e principalmente in titoli azionari, differentemente se dovremo lavorare in modo più professionale e su strumenti come i derivati, sarà necessario avere un broker che si occupi esclusivamente di trading, così da poter avere il servizio migliore possibile.

I punti affrontati in questo articolo sono alcuni di quelli che consideriamo principali e essenziali per poter iniziare a fare trading, ovviamente ne esistono tantissimi e tutti importantissimi, come la scelta degli strumenti che vorremmo lavorare, il tipo di analisi che vorremmo approfondire e altri punti di riflessione, questo mondo è talmente vasto che gli argomenti sono molteplici e necessitano tutti di approfondimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *