Dizionario e glossario del trading online: A-L (I parte)

Il vocabolario con i termini fondamentali del trading e dei mercati: uno strumento indispensabile per chi è alle prime armi, una guida sempre utile per chi ha già maturato esperienza.

In questa prima parte ci occuperemo dei vocaboli dalla A alla L, la seconda parte del nostro glossario dalla M alla Z la trovate qui.

Un vocabolario per il trading online

A

Analisi fondamentale

Metodologia di valutazione di uno strumento finanziario basata su dati, indicatori macroeconomici e, in generale, su ogni altra informazione che possa incidere sull’andamento futuro della quotazione. È finalizzata alla stima del “fair value” (valore equo) di uno strumento finanziario e al confronto dello stesso con il reale prezzo di mercato.

Analisi tecnica

Metodologia di studio dell’andamento dei prezzi di un prodotto finanziario nel tempo, con l’obiettivo di prevederne lo sviluppo futuro. Al contrario dell’analisi fondamentale, che considera esclusivamente informazioni relative al contesto macroeconomico e contabile ai fini della valutazione del probabile andamento futuro del prezzo di un titolo azionario, l’analisi tecnica è basata esclusivamente sullo studio del grafico del prezzo e su metodologie statistiche.

Apertura

Può riferirsi al momento in cui cominciano le contrattazioni giornaliere nei vari mercati regolamentati, oppure all’esecuzione di una nuova operazione di trading.

Apprezzamento

Termine utilizzato nel mercato del Forex per indicare l’incremento di valore di una valuta rispetto all’altra valuta della coppia.

Ask

Prezzo minimo che un venditore è disposto ad accettare per vendere uno strumento finanziario. Viene definito anche “prezzo lettera”.

Asset

Sinonimo di “strumento finanziario” o “prodotto finanziario”. Al di fuori del contesto legato al trading, può essere riferito anche al complesso dei beni che compongono un’azienda.

At the money

Espressione legata al trading con le opzioni. Indica una situazione di uguaglianza tra lo strike price (ossia il prezzo di esercizio di un’opzione) e il prezzo di mercato del sottostante.

Aumento di capitale

Emissione di nuove azioni da parte di una società per azioni, allo scopo di raccogliere nuovo capitale.

Azioni

Singole quote del capitale di una società e, quindi, quote di proprietà della stessa. Vengono definite anche titoli azionari e possono essere negoziate nei mercati azionari.

Azionista

Colui che detiene azioni in una determina società e che, dunque, assume lo status di socio.

Azioni blue chip

Azioni di società quotate in mercati regolamentati, con capitalizzazione elevata e ritenute al vertice nel proprio settore. Sono, quindi, considerate dagli investitori affidabili e finanziariamente stabili.

Azioni proprie

Titoli posseduti dalla stessa società per azioni di cui rappresentano una quota del capitale sociale.

B

BCE

Acronimo di Banca Centrale Europea, ovvero l’istituzione centrale dell’Unione economica e monetaria, responsabile dell’elaborazione della politica monetaria della zona euro.

Bearish

Termine che indica un trend di mercato ribassista o l’aspettativa ribassista di un trader.

Bid

Massimo prezzo che un compratore è disposto a pagare per acquistare uno strumento finanziario. Viene definito anche “prezzo denaro”.

BOE

Acronimo di Bank of England, Banca Centrale del Regno Unito.

Book

Prospetto presente nelle piattaforme di trading che raccoglie le proposte di negoziazione, sia in acquisto che in vendita, inserite dagli investitori su un determinato strumento finanziario.

Borsa

Mercato in cui vengono negoziati gli strumenti finanziari. Possono essere costituite da un luogo fisico o essere esclusivamente basate su tecnologie telematiche.

Breakdown

Rottura di un livello di supporto

Breakout

Rottura di un livello di resistenza

Broker

Intermediario finanziario che consente ai clienti-investitori di accedere alla negoziazioni degli strumenti finanziari su cui preferiscono operare

Bullish

Termine che indica un trend di mercato rialzista o l’aspettativa rialzista di un trader.

Buy

Operazione di acquisto di uno strumento finanziario. Nel trading online l’acquisto di un prodotto finanziario non ne comporta il possesso materiale.

Buy-back

Operazione di acquisto di azioni proprie da parte di una società per azioni.

C

Cable

Termine utilizzato nel gergo del Forex per indicare la coppia valutaria GBP/USD (sterlina inglese/dollaro statunitense), che è una delle più scambiate nel mercato valutario.

Capital gain

Noto anche come “plusvalenza”. È il profitto ottenuto dalla compravendita di uno strumento finanziario quando questo viene venduto ad un prezzo maggiore rispetto a quello pagato per l’acquisto.

Capitalizzazione di mercato

Valore totale di mercato delle azioni di una società. Si ottiene moltiplicando il numero di azioni in circolazione per il loro prezzo di mercato.

Carry trade

Strategia di investimento che consiste nel prendere capitali a prestito in una determinata valuta, per investirli in strumenti finanziari denominati in un’altra valuta, allo scopo di ottenere un profitto derivante dal conseguimento di un rendimento superiore rispetto al costo del finanziamento.

Colomba

Spesso si usa anche la traduzione inglese “dove”. Termine utilizzato per indicare un membro del comitato di una banca centrale favorevole a una politica monetaria espansiva, finalizzata cioè a un ribasso dei tassi di interesse di riferimento, che consenta una ripresa dell’economia e dell’occupazione.

Commissione

Costo che un trader deve sostenere al momento dell’apertura e/o chiusura di una operazione di trading, a fronte dei servizi di intermediazione offerti dal broker.

Consob

Acronimo di “Commissione Nazionale per le Società e la Borsa”. Autorità di vigilanza e regolamentazione dei mercati finanziari in Italia.

Contratti per differenza (CFD)

Sono degli strumenti finanziari derivati che consistono in un contratto tramite il quale due parti si accordano per scambiare la differenza di prezzo del sottostante tra il momento dell’apertura dell’operazione e quello della sua chiusura.

Controvalore

Valore complessivo di mercato di una posizione finanziaria.

D

Dati di mercato

Nel mondo degli investimenti, si tratta di dati riguardanti vari asset e strumenti finanziari messi a disposizione e comunicati da apposite agenzie.

Day trading

Strategia di investimento con un’ottica di breve termine, che consiste nel chiudere tutte le operazioni aperte prima della chiusura giornaliera del mercato.

Delta

Misura utilizzata per esprimere la variazione che subisce il prezzo di un derivato a ogni variazione del prezzo del sottostante sul relativo mercato.

Derivato

Strumento finanziario il cui valore dipende dal prezzo di un altro asset, che prende il nome di sottostante, o dal verificarsi nel futuro di un evento osservabile oggettivamente.

Diritto di opzione

Diritto attribuito a coloro che sono già azionisti di una società. Consiste nella facoltà, esercitabile per un periodo di tempo limitato, di sottoscrivere ulteriori azioni, in caso di aumento di capitale, a un prezzo più conveniente.

Dividendo

Quota dell’utile di esercizio che una società decide di distribuire agli azionisti. Quando una società ottiene un utile a fine esercizio, può decidere di distribuirlo agli azionisti nell’esercizio successivo oppure di reinvestirlo.

Doppio massimo/minimo

In analisi tecnica, figura che preannuncia una probabile inversione del mercato.

E

EBITDA

Acronimo inglese che sta per “Earnings Before Interest, Taxes, Depreciation and Amortization”. Viene definito anche margine operativo lordo (MOL) ed è un indicatore di redditività che mette in evidenza l’utile conseguito dall’azienda in un determinato esercizio, prima di detrarre il risultato della gestione finanziaria, le imposte, il deprezzamento dei beni e l’ammortamento.

Entrare a mercato

Aprire una nuova operazione di trading.

Equity

Termine utilizzato nel settore dell’economia come sinonimo di “capitale sociale”, ovvero le risorse monetarie o materiali conferite dai soci in una società. Per quanto riguarda il trading e i mercati finanziari, può essere spesso utilizzato anche per fare riferimento ai mercati azionari in generale.

Esecuzione

Termine utilizzato nell’ambito del trading per indicare il buon fine di un ordine di compravendita inoltrato dall’investitore.

ESMA

Acronimo di “European Securities and Markets Authority”. È un organismo dell’Unione Europea che ha il compito di sorvegliare il mercato finanziario europeo.

Esposizione

È un termine che può essere riferito al valore di mercato di un’operazione di trading in essere, all’ammontare complessivo di capitale che un trader sta rischiando in un determinato momento, oppure alla quota di un fondo investita in un determinato mercato o strumento finanziario.

ETF

Acronimo di Exchange Traded Fund. È un particolare tipo di fondo di investimento appartenente alla famiglia degli ETP (Exchange Traded Products). Sono strumenti finanziari quotati, che investono in un paniere di titoli che replica fedelmente la composizione di un indice azionario o obbligazionario e, di conseguenza, ne replica anche il rendimento.

ETP

Acronimo di Exchange Traded Products. Sono strumenti di investimento che replicano la performance di un insieme di asset, come indici azionari, valute e materie prime.

F

Fair value

È la stima del prezzo di un bene o strumento finanziario tenendo conto di tutti i fattori idonei a influenzare l’appetibilità dello stesso tra gli investitori. Rappresenta lo scopo finale dell’analisi fondamentale del mercato.

Falco

Spesso si usa anche la traduzione inglese “hawk”. Termine utilizzato per indicare un membro del comitato di una banca centrale favorevole a una politica monetaria restrittiva, finalizzata cioè ad un rialzo dei tassi che consenta di mantenere bassa l’inflazione.

FCA

Acronimo di “Financial Conduct Authority”. È l’autorità di vigilanza e regolamentazione dei mercati finanziari del Regno Unito.

Federal Reserve

O semplicemente Fed. È la banca centrale degli Stati Uniti, responsabile della stabilità monetaria e finanziaria negli USA.

Finanza sostenibile

Metodologia di investimento secondo cui gli asset sui quali operare andrebbero scelti non solo in base ai potenziali profitti, ma anche considerandone l’impatto sociale ed ambientale. L’obiettivo finale è quello di garantire l’uso razionale delle risorse in modo da tutelare la capacità delle stesse risorse di continuare a produrre valore anche in futuro.

FOMC

Acronimo di “Federal Open Market Committee”. Comitato interno alla Federal Reserve, responsabile delle decisioni di politica monetaria. È, dunque, l’organismo che stabilisce il livello dei tassi di interesse negli USA.

Forex

Acronimo di Foreign Exchange. È il mercato valutario, ovvero un mercato finanziario internazionale nel quale è possibile scambiare valute a fini commerciali o fare trading sui cambi valutari a fini speculativi.

Fusione

Termine utilizzato quando due o più società decidono di diventare un’unica entità.

Futures

Strumenti finanziari derivati consistenti in contratti tramite i quali le parti si accordano per la compravendita di un determinato sottostante a un prezzo e a una data prefissati.

G

Gamma

Termine utilizzato con riferimento agli strumenti derivati. È una derivata del delta (cioè il rapporto tra prezzo del derivato e prezzo del sottostante). Indica quanto varia il delta di uno strumento derivato in conseguenza della variazione, di un punto percentuale, del prezzo dell’attività sottostante.

Gestione del rischio

Insieme di procedure che consentono di ridurre la rischiosità di un portafoglio di investimento o, più in generale, questa espressione può indicare un insieme di accortezze che consentono ad un trader di limitare il livello di rischio di una posizione o di una serie di posizioni ancora attive sul mercato e, quindi, suscettibili di generare un profitto o una perdita.

H

Handle

Termine utilizzato per indicare i numeri interi della quotazione di uno strumento finanziario, escludendo, quindi, i decimali.

Hedge

In italiano “copertura”. Si tratta di una singola operazione di investimento o di trading effettuata allo scopo di ridurre la rischiosità di un portafoglio.

Hedging

È un processo, o un insieme di tecniche, il cui scopo è quello di ridurre l’esposizione al rischio.

Helicopter money

Espressione che richiama l’immagine di un elicottero che lancia denaro. Viene, infatti, utilizzata per indicare una notevole immissione di liquidità (quindi di denaro) nel sistema economico, allo scopo di stimolare la ripresa economica in periodi di recessione e quando i tassi di interesse sono già molto bassi, o addirittura vicini allo zero.

I

Impulso

Ripresa del movimento dei prezzi nella direzione del trend di mercato, dopo un ritracciamento.

In the money

Riguarda il trading con le opzioni. Si usa questa definizione quando esercitare l’opzione è conveniente per il possessore. Nel caso di una opzione call ciò avviene quando lo strike price è inferiore alla quotazione corrente del sottostante, mentre nel caso di una opzione put quando il prezzo di esercizio è superiore al valore di mercato del sottostante.

Indicatori

Sono formule matematico/statistiche di cui un trader può servirsi per trarre indicazioni circa il probabile andamento futuro del prezzo di uno strumento finanziario. Sono visualizzati, tramite la piattaforma di trading, direttamente sul grafico dei prezzi o in una finestra posizionata in basso.

Indice

Insieme di strumenti finanziari utilizzati per costruire un indicatore di performance di un settore economico o di un mercato finanziario. L’indice azionario, ad esempio, è costituito da titoli delle società quotate più importanti (dal punto di vista della capitalizzazione) e viene utilizzato per misurare la performance del mercato azionario cui si riferisce.

Inflazione

Aumento del livello generale dei prezzi di beni e servizi, che determina una diminuzione del potere d’acquisto della moneta.

Interesse

Compenso versato da colui che riceve una somma di capitale in prestito a favore del finanziatore. È il costo del denaro, espresso in termini percentuali (tasso di interesse), il cui ammontare complessivo dipende dalla durata del prestito.

Inversione

Cambiamento della tendenza dominante del mercato: da rialzista a ribassista e viceversa.

Investitore

Colui che decide di impiegare parte dei propri risparmi nell’acquisto di prodotti finanziari, allo scopo di ottenere un profitto.

IPO

Acronimo di “Initial Public Offering”, ovvero offerta pubblica iniziale. Si tratta di un’offerta al pubblico degli investitori delle azioni di una società che intende quotarsi per la prima volta su un mercato regolamentato.

L

Leva finanziaria

Nel trading online, la leva finanziaria è uno strumento che permette ad un trader di moltiplicare l’esposizione su un mercato finanziario a fronte di un investimento ridotto di capitale. È una delle caratteristiche più importanti del trading con i CFD. Il broker trattiene solo una piccola parte del valore totale della posizione (c.d. “trading a margine”), però il risultato finale dell’operazione in termini di profitto o perdita dipenderà dall’intera esposizione.

Limit up/limit down

Sono dei valori massimi entro i quali un future può salire o scendere nel corso di una seduta. Hanno lo scopo di proteggere le posizioni sui futures da eventi inattesi.

Liquidità

Con riferimento a un mercato finanziario, la liquidità indica il grado di facilità con cui è possibile effettuare l’acquisto o la vendita di un determinato asset. Quindi, la liquidità aumenta all’aumentare della domanda di un determinato prodotto. Il termine “liquidità” può essere utilizzato anche per indicare l’immediata disponibilità di denaro contante o di altre forme di pagamento monetizzabili nel brevissimo termine.

Livello di prezzo

Rappresenta uno strumento chiave dell’analisi tecnica di un mercato finanziario: in questo contesto, viene utilizzato con riferimento a un’area che il prezzo di uno strumento non riesce a superare al rialzo (livello di resistenza) o al ribasso (livello di supporto). Può anche indicare semplicemente il prezzo di entrata o uscita dal mercato.

Long

Termine che indica un’operazione di acquisto effettuata su un determinato asset. Ciò vuol dire che il trader realizza un profitto se il prezzo dello strumento sale rispetto al prezzo di acquisto.

Lotto

Nel trading su Forex e CFD, rappresenta una misura della quantità di valuta o del numero di contratti che si intende acquistare o vendere.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *