Fino a 10.000 euro a fondo perduto per queste attività: la scadenza è vicina

Alcune attività potrebbero ricevere fino a 10.000 euro a fondo perduto, la scadenza per presentare la domanda è vicina. Scopriamo insieme chi li può ricevere e come fare domanda. 

Con l’approvazione del Decreto Sostegni-Bis sono numerose le misure di sostegno introdotte per le attività commerciali colpite in modo grave dalle restrizioni legate alla pandemia da Covid. Tuttavia, numerose misure hanno subito ritardi a causa della mancanza di istruzioni per effettuare la richiesta.

Contributi a fondo perduto

Infatti, con l’approvazione delle istruzioni per la presentazione della domanda da parte dell’Agenzia delle Entrate si è aperta la procedura per richiedere fino a 10.ooo euro di contributi a fondo perduto per alcune attività commerciali. Tuttavia, la scadenza per questi contributi è vicinissima. Scopriamo insieme chi può richiedere questi contributi e come fare per presentare la domanda.

La scadenza è vicina per le attività che possono richiedere fino a 10.000 euro a fondo perduto: ecco la data

L’Agenzia delle Entrate attraverso il provvedimento emanato il 3 maggio 2022 ha provveduto all’approvazione del modello e delle istruzioni per la presentazione della domanda dei contributi a fondo perduto per alcune attività commerciali. Nello specifico, ad essere interessati a tale misura prevista dal Decreto Sostegni-Bis sono le attività di ristorazione collettiva.

Il contributo a fondo perduto per la ristorazione collettiva è destinato, nel dettaglio alle che svolgono servizi di ristorazione attraverso un contratto con un committente per la ristorazione di una comunità non in via occasionale come, ad esempio: scuole, università, ospedali, caserme e anche uffici pubblici.

Le istruzioni pubblicate dall’Agenzia delle Entrate con il Provvedimento 151077/2022 del 3 maggio 2022 contengono due date da tenere bene a mente: la prima riguarda l’inizio dell’apertura del sistema per la presentazione delle domande, fissata al 6 giugno 2022 mentre, la seconda riguarda il termine ultimo entro il quale presentare la domanda che al momento è fissato al 20 giugno 2022. 

I requisiti per effettuare la richiesta

Come abbiamo visto, le imprese che esercitano l’attività di ristorazione collettiva avranno la possibilità di richiedere fino a 10.000 euro di contributi a fondo perduto. Tuttavia, per effettuare la richiesta sono previsti dei requisiti:

  • Codice ATECO 56.29.10 oppure 56.29.20; 
  • Risultare regolarmente iscritte e attive all’interno del Registro delle Imprese; 
  • Aver subito una perdita del fatturato del 15% nell’anno 2020 rispetto all’anno 2019; 
  • Avere la propria sede legale oppure quella operativa sul territorio nazionale; 
  • Avere un ammontare di ricavi nell’anno 2019 per almeno il 50% generato da corrispettivi per contratti di ristorazione collettiva; 

Per tutte le imprese in possesso dei requisiti sopra previsti sarà possibile presentare la domanda a partire dal 6 giugno 2022 e fino al 20 giugno.

Istruzioni per la richiesta

L’Agenzia delle Entrate, inoltre,  ha pubblicato un modello per la presentazione della domanda relativa al beneficio. La domanda potrà essere trasmessa in via telematica attraverso i canali dell’Agenzia oppure sul sito web nell’area Fatture e Corrispettivi del sito dell’ente. Inoltre, la trasmissione della domanda potrà essere fatta anche da un intermediario delegato alla consultazione del Cassetto Fiscale.

Infine, per la presentazione della domanda l’Agenzia delle Entrate ha provveduto ad emanare delle Istruzioni. Proprio dalle istruzioni, è possibile conoscere cosa deve contenere la documentazione per presentare la richiesta del beneficio: infatti, sarà necessario fornire indicazioni sul:

  • Possesso dei requisiti previsti; 
  • assenza di cause di esclusione o ostative; 
  • numero di dipendenti al 31 dicembre 2019; 
  • rispetto dei limiti e delle condizioni della sezione  3.1 del Temporary Framework. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *