Auto aziendale, fai attenzione: ecco quando potrebbe non essere conveniente

Un’auto aziendale è quella intestata ad un’azienda. Può rappresentare un’ottima soluzione di acquisto ma bisogna fare attenzione ad alcuni fattori. Vediamo quali.

bollo auto ritardo
Foto © AdobeStock

L’acquisto di un’auto aziendale si rivela per molti automobilisti una scelta azzeccata, soprattutto quando la macchina ha un chilometraggio molto basso ed è stata immatricolata da poco tempo. Il mercato automobilistico però nasconde anche delle insidie e prima di comprare una macchina aziendale bisogna prestare la massima attenzione a diversi fattori.

Talvolta l’anzianità del veicolo e il numero importante di km ci dicono che l’auto ha un costo molto basso e potrebbe fare al caso nostro se cerchiamo una macchina di quel genere. Ma di solito chi compra un’auto aziendale usata vuole un mezzo con caratteristiche diverse, che vediamo in questo articolo. Inoltre analizziamo quando conviene acquistare una macchina aziendale e quali garanzie ci sono, ad esempio se è intestata al concessionario o se è un’auto di fine noleggio.

Quali sono i vantaggi se si compra una macchina aziendale

Cominciamo col dire che una macchina può essere aziendale se rientra in tre diverse tipologie. L’auto aziendale è quella in uso appunto alle aziende che la usano come benefit o per permettere ai propri dipendenti di spostarsi in ambito lavorativo. Anche le macchine che usano le concessionarie come auto di cortesia, per pubblicizzare un nuovo modello o come test drive sono considerati mezzi aziendali. Ed infine rientrano in questa tipologia anche le auto di fine noleggio a lungo termine.

Ma conviene sempre acquistare un’auto aziendale? In realtà tutto dipende dallo stato manutentivo dell’auto, non solo come pensano molti acquirenti dai pochi km effettuati o dall’anno di immatricolazione. Bisogna quindi fare molta attenzione ad altri parametri perché se l’auto presenta problemi dopo poco tempo dall’acquisto i costi di riparazione possono essere anche elevati. Ed inoltre se si compra la macchina direttamente dall’azienda chi acquista non può usufruire della garanzia legale di conformità.

L’unica cosa certa della vettura è la provenienza, in quanto si sa chi l’aveva in uso ma questo non indica l’assoluta qualità del veicolo. Spesso le macchine aziendali, proprio per il fatto di essere di proprietà dell’impresa, non vengono tenute con la cura necessaria dai dipendenti che non le considerano alla stregua di un’auto di loro proprietà. E’ evidente che in tal caso la macchina potrebbe presentare delle criticità che non valgono il prezzo inferiore pagato.

Quali sono le garanzie se acquisti un auto aziendale dal concessionario

Il tema sulle garanzie dell’auto aziendale è piuttosto complesso e varia a seconda di chi è l’intestatario del mezzo. Come già accennato se un privato acquista dall’azienda non ha la copertura legale a meno che non sottoscriva un’assicurazione sui guasti. Nel caso invece l’auto venga acquistata da un’altra azienda il tutto avviene all’interno di una compravendita tra imprese. E in questo specifico caso si gode della garanzia legale. Diverso il discorso se si compra l’auto da un autosalone. Intanto le auto aziendali del concessionario in genere sono macchine praticamente nuove, con non più di due anni vendute a prezzi vantaggiosi.

L’unico accorgimento è quello di controllare oltre allo stato della vettura anche i tagliandi perché talvolta la macchina, che percorre pochissimi km, non ha ancora raggiunto il limite per fare il tagliando che diventa ovviamente a carico del compratore. Le scadenze riguardano anche la manutenzione consigliata dalla casa costruttrice per i primi anni di vita e vanno rispettate per poter usufruire delle garanzie. Le auto comprate dal concessionario hanno la garanzia legale di conformità per cui in caso di guasti sarà il concessionario a rispondere e a pagare le eventuali spese. Molti concessionari offrono la possibilità di sottoscrivere una garanzia aggiuntiva che integra quella legale e va a coprire ulteriori guasti accidentali.

LEGGI ANCHE >>> Attenzione all’auto, il Fisco potrebbe notarla: ecco quando può succedere 

Le garanzie se acquisti un auto aziendale di fine noleggio

Esiste anche la possibilità di acquistare un’auto di fine noleggio a lungo termine. Rientrano in questa tipologia le macchine sottoposte a contratti di noleggio della durata media di 3 anni. A loro vantaggio c’è il fatto che per un lungo periodo di tempo sono appartenute ad una sola persona che come da contratto si è occupato della loro manutenzione. Il fatto che siano macchine con chilometraggi importanti non è nello specifico un grosso problema anzi, a differenza di altre formule per l’acquisto di auto usate si può accedere senza problemi a tutta la documentazione relativa sui tagliandi precedentemente effettuati. Il consiglio è quello di rivolgersi direttamente alle società di noleggio a lungo termine, evitando sempre gli intermediari.

Per quanto riguarda la garanzia legale l’auto aziendale di fine noleggio presenta una copertura adeguata come quelle acquistate dal concessionario e tutela quindi l’acquirente. Il periodo minimo di copertura è di 12 mesi e se si presentano guasti egli può fare riferimento al venditore.  Anche in questo caso è possibile stipulare una polizza contenente garanzie convenzionali aggiuntive, che va ad integrare la garanzia legale. Le società di noleggio a lungo termine offrono questo servizio opzionale e rimangono a disposizione dell’acquirente per assisterlo in caso di problemi e criticità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *