Bollo auto 2022, pagarlo online si può con Poste Italiane: come fare

Come pagare online attraverso app e il sito Poste Italiane il bollo auto 2022? La procedura, info e dettagli al riguardo

Bollo auto 2022, pagarlo online si può con Poste Italiane: come fare
Pc, smartphone (fonte foto: Adobe Stock)

Il pagamento del bollo auto 2022 è un aspetto che riguarda in molti e a tal riguardo non manca l’attenzione e la curiosità, soprattutto se, come forse non tutti sanno, è possibile fare proprio il pagamento online, attraverso il sito web ufficiale di Poste Italiane.

Gli utenti che eventualmente dovessero procedere in tal senso potranno inviare alla propria mail una ricevuta in formato pdf, oltre alla possibilità di poter scaricare e salvare la ricevuta alla voce “operazioni concluse”, per ogni tipo di pagamento cui si procederà.

Ma come pagare online il bollo auto 2022 sul sito di poste e con app?

Tale operazione dunque, come spiega Investidiborsa.it, è possibile farla online tanto su sito quanto su app con Poste Italiane e risulta essere molto semplice, sebbene va detto che il servizio è utilizzabile solo da coloro che sono registrati al portale di Poste Italiane, alla pagina “paga online“, per coloro che hanno un conto corrente BancoPosta o carte Postepay.

Per poter usufruire delle app basterà che quest’ultime siano abilitate in app.

L’utente, ai fini del pagamento, dovrà inserire dei dati, come la regione o provincia autonoma di residenza, targa o telaio e tipo di veicolo, ed eventuale riduzione. Investireoggi.it spiega che non sarebbe necessario inserire l’importo poiché il collegamento diretto all’archivio automobilistico darà informazioni in via automatico circa l’importo da pagare.

Bollo auto, chi non paga: non tutti sanno dell’esenzione per queste categorie

Bollo auto 2022, pagamento online su sito e app: come funziona e dettagli

C’è grande attenzione sul tema del bollo auto 2022, con aspetti che possono risultare essere interessanti per molti inerenti la possibilità di pagarlo online, come detto sul sito e mediante app Poste Italiane.

Rispetto alla procedura sopra spiegata, si verrà dunque a conoscenza dell’importo sul bollo auto ma anche di una mora, qualora vi sia, ed interessi degli anni precedenti. Si legge inoltre che si potrà usufruire del servizio bollo auto anche in uno dei tanti ufficio postali distribuiti sul territori, ad eccezione di Sardegna e Friuli Venezia Giulia, dove viene spiegato da Investireoggi.it che si potrà procedere al pagamento mediante bollettino postale.

Su poste.it sarà possibile effettuare pagamento della tassa automobilistica per tutte le regioni e province autonome.

Mediante il sito, l’utente potrà anche procedere al pagamento del bollettino precompilato e potrà anche seguire pagamenti nei confronti della PA; in tal caso ad essere utilizzato dovrà essere il bollettino postale, si legge ancora su Investireoggi.it, che sarà disponibile tra gli avvisi di pagamento PagoPa. Possibile pagare anche i bollettini in bianco anche con addebito su conto corrente o Postepay, così come il bollettino Mav attraverso avviso. Ma anche i modelli F24 per versare tributi, contributi e premi dovuti agli enti destinatari.

L’utente avrà modo di eseguire il pagamento anche di multe, bollettini Rav, ruoli mediante avviso, e servizi come nel caso di Sky e Findomestic.

Auto usata da privato, attenti al bollo e non solo: tutte le verifiche necessarie

Insomma, tante comodità accessibili facilmente per moltissimi; gli strumenti di pagamento ricordati da Investireoggi.it sono: addebito sul conto corrente, carta di credito Visa/Mastercard eccetto per bollettino in bianco, carta Postepay e con Paga con Postepay.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *