Bonus studenti fino a 1300 euro, sono in pochi a saperlo e non presentano domanda, occhio alla scadenza

Possibilità di ricevere sino a 1300 euro con il Bonus studenti INPS, requisiti e chi può farne richiesta, come funziona e scadenza: i dettagli a seguire

Con l’inizio del nuovo anno scolastico anche le spese per le famiglie non mancano e anzi rappresentano un punto importante da tener presente: non tutti sanno della possibilità legata al Bonus Inps studenti sino a 1300€. I dettagli, come e chi può avervi accesso, domanda e scadenza e altri aspetti in merito.

bonus studenti
Canva

Anche quest’anno da parte di INPS vi è il premio nei confronti di studenti meritevoli, attraverso borse di studio con importi maggiori di mille€. Si tratta del bando Supermedia che si lega ai risultati ottenuti dagli studenti nel corso dell’anno scolastico 2021-22. Una questione legata alle borse di studio per la frequenza di scuola 1° e 2°grado.

A poter beneficiare del bando in questione sono i figli, orfani e gli equiparati degli iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali. E ancora, di soggetti pensionati che son utenti della Gestione dipendenti pubblici. Dei dipendenti del Gruppo Poste Italiane. Così come dei dipendenti ex IPOST i quali sottoposti a trattenuta al mese dello 0,40% ex articolo 3 l.208/52. E ancora, pensionati già dipendenti ex IPOST. Ed infine, degli iscritti a Gestione assistenza magistrale.

Borse di studio INPS: importi, requisiti e altri dettagli

Comprensibilmente c’è sempre grande attenzione, in chiave economica, su quegli aspetti e quegli elementi che possono esser oggetto di attenzione ed interesse, come nel caso dei bonus che possono riguardare studenti e lavoratori: qui per i dettagli da approfondire.

Tornando al punto in oggetto, come viene sottolineato da Proiezionidiborsa.it, l’Istituto nazionale della previdenza sociale si occupa di erogare borse di studio di importi che vanno su 750€, 800€ e sino a 1300€, come detto.

Per quanto riguarda la cifra di 750€, in relazione all’ultimo anno delle scuole medie con l’ottenimento del titolo. Circa quelle di 800€, si legge che si lega ai primi quattro anni delle scuole superiori. Così come per corsi di formazione professionale dalla durata non minore di sei mesi.

In merito invece a quelle sino a 1300€, riguardano l’ultimo anno delle scuole superiori con l’ottenimento del titolo di studio.  Rispetto a quelle legate al titolo di studio conseguito inerente il ciclo scolastico della scuola secondaria di 1°grado (anno 2021-22), serve la promozione nel 2021-22 ed il titolo di studio con voto pari o maggiore di 8/10. Invece, 6/10 circa i portatori di handicap.

E ancora, occorre non trovarsi indietro per quanto attiene la carriera scolastica per più di un anno, e di non aver usufruito per lo stesso anno di analoghe provvidenze la cui erogazione riguarda l’Istituto oppure altri Enti.

In merito ai requisiti, i medesimi vengono chiesti rispetto all’ammissione a borse di studio riguardo la promozione a classi successive nella scuola secondaria di 2°grado (anno 2021-22). Poi, in merito a borse di studio legate all’ottenimento del titolo legato all’anno scolastico di scuole superiori (2021-22), serve la promozione (a.s. 2021) e il conseguimento del titolo con voto pari o maggiore di 80/100. 60/100 minimo invece circa i portatori di handicap.

E ancora, non trovarsi in ritardo in merito alla carriera scolastica, ed il non conseguimento di borse di studio oppure di altre provvidenza analoghe la cui erogazione riguardi INPS o altri Enti.

Bonus studenti INPS, bando Supermedia: come funziona, scadenza ottobre

Al fine di prender parte al concorso, i soggetti – si legge – dovranno occuparsi della trasmissione della domanda sin dal diciannove settembre, entro il giorno dodici ottobre del 2022. Questa, la scadenza prevista e da tener presente.

Il soggetto interessato presenterà la richiesta soltanto online nella sezione dedicata. Inoltre, è necessario inserire il  codice fiscale e le credenziali SPID, CIE o CNS. Dopo l’autenticazione, il sistema permette di visualizzare il modulo che bisognerà compilare.  Poi, prima dell’invio, il soggetto dovrà richiedere l’ISEE 2022. Questi potrà far richiesta della DSU per determinare l’ISEE ordinario oppure minorenni, nel caso sono presenti genitori non coniugati oppure non convivente.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

In seguito all’inoltro della richiesta sarò inviata da INPS una ricevuta di conferma all’indirizzo e-mail che il soggetto ha indicato nella richiesta stessa. Nella propria area riservata il soggetto potrà visualizzare la domanda mandata. Questi, alcuni dettagli al riguardo, ad ogni modo è bene ed opportuno informarsi ed approfondire elementi,  tema e questione bando, così da chiarire eventuali dubbi e saperne maggiormente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *