Bonus vacanze: si può chiedere il rimborso? Ecco cosa accade ai voucher inutilizzati

Il termine ultimo per utilizzare il bonus vacanze si sta per avvicinare: ma si può chiedere un rimborso per i voucher non utilizzati? Ecco cosa risponde l’Agenzia delle Entrate.

Senza dubbio, il bonus vacanze è stato l’agevolazione più utilizzata tra tutte quelle partite nella prima ripresa dall’emergenza economico-sanitaria. Questo incentivo è nato come aiuto immediato e diretto agli operatori turistici e alle numerosissime strutture sparse sul nostro territorio.

Alla fine del 2020 è stata decretata la sua fine: dallo scorso Dicembre, infatti, non è più stato possibile richiederlo. Alla base della scelta ponderata dal Governo Draghi, infatti, vi sarebbero i numerosissimi voucher generati ma mai utilizzati.

Ai cittadini in possesso di buoni già generati è stata data, però, la possibilità di poterli spendere fino al 31 Dicembre 2021. Ma cosa accadrà dopo questa data e, soprattutto, si potrà chiedere un rimborso dei voucher inutilizzati?

Bonus vacanze, risponde l’Agenzia delle Entrate: ecco chiariti i dubbi sul rimborso

Coloro che lo scorso anno hanno richiesto il bonus vacanze avranno ancora un mese per poterlo spendere presso le strutture alberghiere del nostro Paese. Allo scadere dei termini prefissati, infatti, questi voucher non saranno più utilizzabili.

Ad essere rilevante, ai fini del loro utilizzo, sarà la data della prenotazione: il soggiorno dovrà essere prenotato entro il 31 Dicembre 2021, ma potrà avere luogo anche successivamente. Via libera, dunque, per la prenotazione di soggiorni anche per la prossima primavera, purché il tutto avvenga entro il termine massimo fissato dal Governo.

In molti, inoltre, si sono chiesti quale destino avranno i voucher generati ma non utilizzati: secondo alcune stime, alla scorsa estate, essi ammontavano a quasi la metà di quelli generati! A questa domanda ha risposto l’Agenzia delle Entrate attraverso un comunicato. Ecco cosa ha detto.

La risposta delle istituzioni

Attraverso un comunicato, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito ogni dubbio in merito ai voucher richiesti e mai utilizzati del Bonus vacanze. In molti, infatti, si interrogavano in merito ad un possibile rimborso.

Secondo tale ente, qualora il voucher non venisse speso entro il 31 dicembre 2021 esso andrà completamente perso: il beneficiario non potrà chiedere un rimborso all’operatore turistico, all’albergatore o alla struttura che lo aveva già accettato.

Allora che aspettate? Usufruitene prima che sia troppo tardi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *