Buoni Fruttiferi Postali, occhio alla scadenza: l’avviso di Poste Italiane

Per coloro che avessero dei Buoni Fruttiferi Postali è necessario tenere d’occhio la scadenza: l’avviso di Poste Italiane. Scopriamo insieme di cosa si tratta e facciamo un po’ di chiarezza in merito alla questione. 

Gli strumenti offerte da Poste Italiane restano quelli più amati dai cittadini italiani. Tuttavia, c’è un prodotto di Poste che riscuote ancora oggi un notevole successo; si tratta dei Buoni Fruttiferi Postali. Proprio i BFP rappresentano uno degli prodotti di Poste Italiane più scelti: infatti, sono moltissimi i risparmiatori che scelgono questa soluzione per mettere al riparo i propri soldi soprattutto per la loro convenienza vista la mancanza di costi di gestione, collocamento e rimborso.

Buoni Fruttiferi Postali scadenza
Adobe Stock

Tuttavia, non sono solo queste le motivazioni: infatti, oltre a non avere costi, essi prevedono anche una tassazione agevolata e i rendimenti sono davvero interessanti. I dati non lasciano spazio ad interpretazione, in Italia ad oggi, i titoli in circolazione sono circa 46 milioni. Negli ultimi giorni, Poste Italiane ha diramato un importante avviso: occhio alla scadenza dei Buoni Fruttiferi Postali. Scopriamo insieme di cosa si tratta e facciamo un po’ di chiarezza in merito alla questione.

Occhio alla scadenza dei Buoni Fruttiferi Postali: l’avviso di Poste Italiane

Ci sono alcune importanti precisazioni da fare sui Buoni Fruttiferi Postali, la più importante riguarda quella sulla scadenza di tale prodotto. Infatti, i Buoni sottoscritti dopo un periodo di tempo prestabilito arrivano a scadenza concedendo al sottoscrittore l’importo accantonato e i relativi interessi maturati. Le scadenze di questi strumenti sono diverse: da pochi anni fini ad una decina.

I Buoni Fruttiferi Postali, una volta giunti a scadenza non restano in giacenza presso Poste Italiane per un tempo indefinito: infatti, scatta la prescrizione (10 anni dalla scadenza) . Per questo motivo, bisogna prestare attenzione alla scadenza per evitare di perdere il diritto ad incassare la somma spettante. Infatti, in questo caso non si perderanno solo gli interessi maturati ma anche il capitale sottoscritto. Occorre, però, precisare che ciò non accade per i recenti BFP dematerializzati poiché alla scadenza l’importo spettante verrà versato direttamente sul conto di regolamento: BancoPosta o Libretto Postale. 

È opportuno, quindi, prestare particolare attenzione alla scadenza dei propri Buoni Fruttiferi Postali anche consultando gli avvisi pubblicati direttamente da Poste Italiane. Proprio in tal senso, l’ultimo avviso pubblicato da Poste annuncia quali sono i Buoni in scadenza. Scopriamo insieme quali sono e cosa bisogna fare in questo caso.

I Buoni in scadenza annunciati da Poste Italiane: ecco quali sono

Poste Italiane, sul proprio sito ha pubblicato un avviso che mette al corrente i propri clienti dei Buoni Fruttiferi Postali in scadenza ma anche di quelli su cui potrebbe scattare la prescrizione. In questo avviso, Poste ha avvisato tutti i titolari dei Buoni che potrebbero cadere in prescrizione. Essi sono:

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo
  • I Buoni Fruttiferi Postali 18 mesi emessi tra febbraio e giugno 2011 con serie D14-D15-D16-D17-D18 e prescrizione nel mese di Agosto.
  • Quelli a 18 mesi emessi tra luglio 2011 e giugno 2012 con serie D19-D20-D21-D22-D23-D24-D25-D26-D27-D28-D29-D30 su cui scatterà la prescrizione nel 2023.
  • Quelli a 18 mesi emessi tra luglio 2012 a giugno 2013 con serie D31-D32-D33-D34-D35-D36-D37-D38-D39-D40-D41-D42 che andranno in prescrizione nel 2024.
  • I Buoni Fruttiferi Postali 18 mesi plus emessi tra agosto 2011 a giugno 2012 con serie Z01-Z02-Z03-Z04-Z05-Z06-Z07-Z08-Z09-Z10-Z11 che andranno in scadenza nel 2023 e quelli con serie Z12-Z13-Z14-Z15-Z16-Z17-Z18-Z19-Z20-Z21-Z22-Z23 che scadranno nel 2024.
  • I Buoni Fruttiferi Postali a 2 anni emessi da giugno 2012 a dicembre 2012 che scadranno nel 2024.
  • I Buoni destinati ai minori emessi tra 1°agosto 1994 al 31 dicembre 1994.

Questi sono solo alcuni dei Buoni in scadenza pubblicati sul sito di Poste Italiane, infatti, è opportuno consultare l’avviso pubblicato sulla pagina ufficiale e controllare se, tra i tanti Buoni in scadenza, ci sia anche il vostro. Infine, coloro che avessero problemi potranno chiedere maggiori informazioni presso gli Uffici Postali presenti su tutto il territorio nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *