Conto corrente: come guadagnare l’1,50% sui soldi messi da parte

Avere soldi sul conto corrente molte volte diventa un costo più che un guadagno. C’è un modo però per far fruttare i nostri soldi.

Conto corrente (AdobeStock)
Soldi (AdobeStock)

Gestire i propri soldi è diventato sempre più complicato. Gli italiani da sempre sono un popolo di risparmiatori, ma farlo oggi non è semplice. Alcune banche hanno canoni esosi e molte volte diventa meno costoso spendere il nostro denaro piuttosto che tenerlo “fermo” su un conto corrente. Proprio per questo negli ultimi anni c’è stato un exploit degli istituti di credito online.

In particolare si è puntato molto su conti correnti che hanno un limite di denaro da gestire (di solito 50mila euro) e che sono a canone zero. Tanti correntisti, infatti, sono migrati verso questi nuovi lidi. L’exploit è stato così importante che alla fine molte banche fisiche hanno deciso di aprire una sorta di propria succursale online con costi di gestione conto contenuto.

I passaggi da seguire per far crescere il proprio conto corrente

Per far aumentare i soldi presenti sul proprio conto corrente però c’è un piccolo trucco. In questi giorni è possibile acquistare i BTP Futura 2037. Titoli che durano 16 anni e che danno cedole ogni 6 mesi a tassi fissi e crescenti. Inoltre nel 2029 e nel 2037 ai possessori verrà riconosciuto un ulteriore premio fedeltà per aver tenuto i soldi bloccati sino alla scadenza.

LEGGI ANCHE >>> Conto corrente: arriva l’aumento, la decisione è irrevocabile

Si stima che nella migliore delle ipotesi si possa arrivare a guadagnare sino all’1,775% lordi l’anno sommando cedole e premi. Il minimo ponderato del bond è comunque di 1,525% lordi l’anno per i prossimi 16. Naturalmente se vogliamo raggiungere queste cifre dobbiamo tenere i nostri soldi fermi per i prossimi 16 anni, quindi se avete bisogno di liquidità lasciate perdere. Qualora però siate dei risparmiatori, invece, di tenere il denaro fermo a consumarsi sul vostro conto corrente, potete investirlo in questo bond e guadagnare così circa l’1,50% l’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *