Euro-bund, buona forza in atto, dove effettuerà la prima sosta?

Analisi operativa del 5 novembre 2021 sul future dell’obbligazionario tedesco Euro-bund, i prezzi sembrano aver intrapreso la via del trend rialzista, ma si stanno avvicinando a livelli di storno, cosa fare?

day trading

L’Euro-bund dopo quasi un mese di forte indecisione, sembra aver preso finalmente una via precisa, che è quella del rialzo, macinando circa 300 punti in meno di una settimana, segnale di forza abbastanza eloquente. Ovviamente anche in questa corsa appena iniziata, i prezzi necessitano di prendere qualche pausa per respirare un’attimo, prima di ripartire e continuare il trend in atto, anche se, bisogna precisare non è ancora ufficiale che l’Euro-bund, sia in fase di trend rialzista, perché mancano ancora delle conferme.

Date le condizioni operative e analitiche in cui ci troviamo, per la sessione odierna, l’obbiettivo è trovare il punto in cui i prezzi proveranno a fare uno storno, che a parer nostro può anche essere interessante, in quanto avrà uno stop stretto e un target interessante, data la posizione strategica dei livelli di resistenza.

Operatività di giornata e livelli di resistenza in cui intervenire

Il focus di oggi come anticipato è entrare in vendita sui livelli operativi di giornata, per fare questo necessitiamo però che l’Euro-bund salga ancora un pochino e raggiunga zone leggermente più alte delle attuali. Il livello di resistenza individuato per entrare a mercato è 170,75 che se viene raggiunto prima delle 20 di questa sera, noi ci posizioniamo in vendita li, per un trade che possiamo portare fino a lunedì se non veniamo stoppati o andiamo a target.

Lo stop loss dell’operazione lo andiamo a inserire 11 tik sopra, a 170,86, così sarà coperto da piccole zolle volumetriche, mantenendo però il potenziale loss molto ristretto, quindi fornendo un rapporto rischio rendimento molto valido. Per quanto riguarda invece gli obbiettivi di profitto, il target che vogliamo raggiungere è solo uno ed è i 170,45 che sarebbero 30 punti di gain, non male per un ingresso in controtendenza in piena forza, però se i prezzi stornano a parer nostro questo ritracciamento ci sta tutto. Ovviamente quando siamo in gain di 7-8 punti, spostiamo lo stop loss in pari e puntiamo agli obbiettivi, portando se necessario come detto in precedenza l’operazione anche nel week-end, perché comunque generalmente il rischio è sulla discesa forte anche sugli obbligazionari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *