Euro-bund, ennesima finta dietro l’angolo, o primo tentativo di ripartenza?

Analisi operativa del 8 ottobre 2021 sul future dell’obbligazionario tedesco Euro-bund, i prezzi stanno nuovamente scendendo ma potrebbe essere l’occasione per una buona ripartenza rialzista.

trading rischio

Ormai da inizio settembre ci troviamo in una fase dell’Euro-bund, in cui la debolezza regna sovrana, seppur con basse volatilità e range ristretti. In ogni situazione in cui i prezzi cercano di alzare la testa per qualche giorno vengono immediatamente spinti nuovamente a ribasso, come è successo nella giornata di mercoledì 6 ottobre, dove dopo una bella accelerazione , e un consolidamento nella sessione di giovedì 7 ottobre, verso la serata sono nuovamente stati rispediti i prezzi in giù, continuando la stessa situazione anche nella giornata di oggi.

In questo caso noi vediamo due scenari, il primo è una situazione di accumulazione per poi fare magari un bel movimento rialzista, la seconda invece è che le cose continuino così ancora per un po’, con il trend ribassista in atto, unito a piccole ripartenze e ha fasi congestionali. In entrambe le situazioni, l’operatività che vogliamo andare a ricercare è quella in acquisto, perché se sfruttate bene le finte che produce il mercato, con l’aiuto dei pattern operativi, ci possiamo togliere delle belle soddisfazioni, ed è il caso del trade che vogliamo fare oggi.

Operatività di giornata e livelli di intervento con pattern operativo

Per l’operatività di oggi vogliamo sfruttare il classico pattern che usiamo spesso in situazioni ambigue, per farlo dobbiamo concentrarci sul minimo del 6 ottobre che è a 169,12, e dobbiamo attendere se nella sessione di oggi verrà bucato, e fino a quel momento non si attiverà niente, ma qualora venisse forato il minimo di massimo 12 punti, come ci torna sopra noi entriamo in acquisto a 169,14, per avere un minimo di margine di errore ed evitare finte aggiuntive.

Lo stop loss dell’operazione lo andremo a posizionare a 168,95, così abbiamo già tenuto conto della peggiore delle ipotesi, in cui il minimo precedente venga forato del massimo consentito, quindi abbiamo lo stop nel punto ideale. Per quanto riguarda invece il target dell’operazione nel abbiamo uno, che è molto interessante, ed è la chiusura del Gap creato questa mattina, che è a 169,63, che sono quasi 50 punti di utile. Ovviamente sapendo che questo mercato ultimamente tende a rimangiarsi i movimenti, man mano che i prezzi ci vanno a favore ci spostiamo lo stop loss, quindi dopo 8-10 punti di gain lo mettiamo in pari e dopo 25 punti di utile, spostiamo lo stop 8 punti in gain, così usciamo sicuramente in utile e proviamo a tirare fino al nostro obbiettivo finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *