Euro-bund, prove di ripartenza: fino a dove può spingersi il mercato oggi?

Analisi operativa del 13 ottobre 2021 sul future dell’obbligazionario tedesco Euro-bund, i prezzi stanno provando a ripartire con forza,  fino a dove arriveranno in questa sessione?

restart

L’Euro-bund, dopo la fase discendente che dura ormai da parecchio tempo, tra il pomeriggio di ieri e la mattinata di oggi, ha iniziato a reagire in modo deciso, provando a rialzare un pochino la testa, dopo le numerose batoste subite. Questo chiaramente è solo un rimbalzo di giornata, che però se troverà poi conferme nei prossimi giorni, potrebbe diventare qualcosa in più, riportando il Bund in una fase ascendente per qualche tempo.

Chiaramente sapendo che il Bund è ancora in debolezza, anche se sta provando a ripartire, quando trova delle zone importanti di resistenza, è altamente probabile che ritracci un po’, se non addirittura che venga rispedito in basso, quindi nell’operatività di oggi, sarà questo il nostro compito, individuare il giusto livello dove prendere l’inversione che farà il Bund per la sessione odierna.

Operatività di giornata e livelli di intervento

Oggi data la spinta che i prezzi hanno, per poter operare necessitiamo di una bella zona di resistenza che noi abbiamo già individuato, e che è formata da 2 livelli che sono:

  • Il 38,2% di Fibonacci a 169,10, che lo troviamo tracciando i ritracciamenti dal massimo 1 ottobre ai minimi del 12 ottobre.
  • E il livello volumetrico che ha un picco proprio a 169,11, quindi concomitanza perfetta per rafforza la zona di resistenza.

Se i prezzi quindi nella sessione di oggi raggiungono i 169,11 che è l’unione delle 2 resistenze, noi ci posizioniamo in vendita solo per la giornata di oggi però, perché non sappiamo se questo può essere un movimento di cambio trend o meno, quindi rimaniamo precisi anche con i timing di intervento.

Lo stop loss dell’operazione lo andremo a posizionare 15 punti sopra il nostro livello di ingresso, quindi a 169,26, che è appena sopra una chiusura GAP, quindi diciamo abbiamo una piccola copertura ulteriore, ma comunque se il trade è corretto difficilmente i prezzi  romperanno i 169,10. Il target in questo caso non è molto ambizioso, anzi è piuttosto vicino perché è i 168,80, però in questo trade l’importante non è quanto portiamo a casa di utile, ma l’altissima probabilità di riuscita dell’operazione che abbiamo, dato il punto ideale di ingresso. In questo caso per essere tranquilli, dato che l’obbiettivo è vicino, appena i prezzi ci vanno a favore di 7-8 punti, spostiamo lo stop in pari e puntiamo al target.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *