Ftsemib, in arrivo sui massimi…cosa aspettarsi dalla sessione odierna

Analisi operativa del 22 ottobre 2021 sul future dell’indice italiano FTSEMIB, i prezzi stanno spingendo verso i massimi, da li che scenari possono fornirci?

trading spartiacque

I prezzi dei mercati azionari continuano la corsa verso i massimi che per il Ftsemib sono quelli di metà agosto. Ora che siamo quasi arrivati, inizia a farsi ridondante la domanda, come si comporteranno successivamente? Sicuramente prima di farsi un’idea precisa dobbiamo vedere se romperanno di forza, se fletteranno o cosa faranno, parlando del lungo termine, ma se ci focalizziamo sugli ingressi di giornata un’idea interessante possiamo anche farcela.

Infatti per quanto riguarda l’operatività di giornata, dobbiamo concentrarci su ingressi in vendita, dato che i mercati continuano a dimostrare forza è vero, però avranno bisogno di stornare un pochino, senza contare che nelle ultime sedute, abbiamo assistito a qualche piccolo rallentamento della velocità e forza di salita, che possono essere dei primi segnali di voler un’attimo riprendere fiato.

Operatività di giornata e livelli di ingresso operativi

Come detto per la sessione odierna l’intenzione è attendere l’ultimo balzo verso i massimi per poi provare un ingresso in vendita, che deve durare al massimo fino a lunedì, in quanto rimanere short nel week-end può essere comunque vantaggioso. Il livello operativo che vogliamo sfruttare per la repulsione è la resistenza che si trova a 26.640 che è poco sotto i massimi del 13 agosto, quindi se i prezzi raggiungono tale livelli oggi o al massimo lunedì, ci posizioniamo in vendita.

Andremo ad inserire lo stop loss proprio sopra i massimi fatti registrare il 13 agosto 2021 che sono stati a 26.675, quindi per stare belli larghi pensiamo di mettere uno stop di 100 punti dall’ingresso, quindi posizionandolo a 26.740. I target dell’operazione dipenderanno molto dalla volontà di scendere del Ftsemib, perché potrebbe capitare che dopo aver preso il punto di ingresso, i prezzi rimangono in flat per parecchie ore a girare intorno al livello operativo, comunque per dare delle indicazioni gli obbiettivi di profitto sono, il primo a 26.550 mentre il secondo sarà 26.430 che è un bel target, ma è anche difficile da raggiungere con le forze di mercato attuali, però dato che uno storno per rifiatare è nell’aria, può anche essere che i prezzi riescano a raggiungerlo. Come al solito quando l’operazione ci va in profitto di 60 punti in questo caso, spostiamo lo stop in pari e puntiamo agli obbiettivi.