Ecco perchè il settore economico più innovativo del business di Boeing è quello militare

Boeing è una delle principali società aerospaziali che sviluppa e produce jet commerciali, aerei militari, sistemi d’arma e sistemi di difesa.

aereo di linea in decollo
Adobe Stock

L’azienda è oggi uno dei maggiori appaltatori per i progetti aeronautici del Governo USA e ha tra i settori a maggiore innovazione il segmento BDS.

BDS acronimo di Boeing Defense, Space & Security progetta, produce e modifica aerei militari, sistemi strategici di difesa e intelligence, nonché sistemi satellitari. In questo campo le commissioni del Governo degli Stati Uniti rappresentano la quasi totalità del suo fatturato. L’azienda offre servizi e supporto ai clienti a livello globale e fornisce finanziamenti nei settori di ricerca e sviluppo.

L’azienda ha una concorrenza proveniente sia dal settore commerciale come Airbus, che da quello aerospaziale, come le agenzie nazionali di Cina, Russia e Giappone. Per quanto riguarda le singole aziende USA che contribuiscono con la loro attività al settore si possono citare Lockheed Martin, Raytheon, General Dynamics Corp. nonché la Space X di Elon Musk.

Il contesto operativo di Boeing e il ruolo nell’azienda di Leanne Caret.

In questo complesso scenario la divisione della Boeing oggi guidata da Leanne Caret produce con i suoi 34.000 dipendenti, satelliti, sistemi missilistici e di difesa, aerei da combattimento, elicotteri e droni. Nel 2020, la divisione ha realizzato oltre 34 miliardi di dollari di fatturato. Grazie all’esperienza nel campo di Caret, vicepresidente esecutivo di Boeing e amministratrice delegata della divisione BDS l’azienda è un punto di riferimento della difesa a livello globale.

Leanne Caret nata il 18 novembre 1966 promuove la divisione Boeing anche fuori dagli Stati Uniti, con operazioni significative in India, Arabia Saudita, Regno Unito e Australia. Nel continente Boeing ha avviato un programma di ricerca e sviluppo, investendo 41 milioni di dollari in collaborazione con la CSIRO. La Commonwealth Scientific and Industrial Research Organisation è l’agenzia governativa Australiana responsabile per la ricerca scientifica. L’obbiettivo del partenariato è quello di sviluppare la ricerca scientifica in campo aerospaziale per un impegno minimo della durata di cinque anni. Gli ingenti finanziamenti potranno far progredire il settore che in Australia si trova ai suoi primordi, con una Agenzia spaziale nazionale istituita solo nel 2018.

LEGGI ANCHE>>Alitalia è costata alle casse pubbliche 13 miliardi di euro: ecco come ci è riuscita

Il curriculum di Leanne Caret

Leanne Caret ha conseguito un Bachelor of Science in Business Administration presso la Kansas State University e un Master of Business Administration presso la Wichita State University. La manager che ha iniziato a lavorare per Boeing nel 1988 ed è nella lista Fortune delle donne più influenti del mondo da cinque anni consecutivi.

Tra i suoi numerosi riconoscimenti la presenza a partire dal 2019 nella Women in Aviation International Pioneer Hall of Fame. L’onorificenza è assegnata alle donne che sono state pioniere, hanno dato un contributo significativo in termini di innovazione o di opportunità per altre donne nel settore dell’aviazione. Caret è inoltre membro della Royal Aeronautical Society e membro associato dell’American Institute of Aeronautics and Astronautics.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *