BTP, un’occasione da non perdere per investire a breve termine: addio inflazione

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha comunicato l’emissione di due nuovi titoli di Stato: un BTP Short Term e un BTP indicizzato all’inflazione europea.

I Btp, acronimo di “Buoni del tesoro poliennali”, sono dei titoli obbligazionari emessi dallo Stato italiano per finanziare il debito pubblico, con scadenza superiore all’anno solare.

BTP; ecco un occasione da non perdere per investire a breve termine e compensare l'inflazione

I nuovi Btp Short Term hanno le stesse caratteristiche dei titoli di Stato nominali eccetto per la scadenza inferiore che li caratterizza rispetto agli altri titoli. L’obbligazione prevede lo stacco di una cedola periodica e una scadenza che compresa tra i 18 e i 30 mesi. L’asta per questo BTP sarà effettuata martedì 26 aprile 2022

La presentazione delle domande in asta deve essere effettuata entro le ore 11,00 del 26 aprile. Le caratteristiche della settima tranche del BTP Short Term con Codice ISIN: IT0005482309 sono:

  • Emissione: 28 gennaio 2022
  • Scadenza: 29 novembre 2023
  • Cedola annuale lorda: 0,0%
  • Importo dell’emissione: da un minimo di 2,25 miliardi a un massimo di 2,75 miliardi di euro
  • Importo asta supplementare: 550 milioni di euro
  • Regolamento sottoscrizioni: 28 aprile 2022

Sempre martedì 26 aprile 2022 sarà effettuata l’asta di un BTP indicizzato all’inflazione europea con scadenza a cinque anni. Le caratteristiche della tredicesima tranche del BTP€i con Codice ISIN: IT0005415416 sono:

  • Emissione: 29 giugno 2020
  • Scadenza: 15 maggio 2026
  • Cedola annuale: 0,65%
  • Ammontare nominale dell’emissione: da un minimo di 750 milioni a un massimo di un miliardo di euro.
  • Importo asta supplementare: 150 milioni di euro
  • Data di regolamento: 28 aprile 2022

La presentazione delle domande in asta supplementare dovrà essere effettuata entro le ore 15,30 del 27 aprile. Il meccanismo di collocamento utilizzato per i titoli sarà quello dell’asta marginale con determinazione discrezionale del prezzo di aggiudicazione e della quantità emessa. Il rimborso di questi titoli è relativamente sicuro perché legato alla solvibilità dello Stato italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *