Insegue il sogno di finanziarsi con le criptovalute, ma il rischio oggi è mandare in default lo Stato

El Salvador da mesi è osservato speciale sui mercati. Il presidente Bukele ha l’obbiettivo di uscire dalla stagnazione economica finanziando i suoi progetti con obbligazioni il cui valore è oggi legato a quelli sulle criptovalute.

Per il crescente timore di default tra gli investitori le sue obbligazioni sono crollate. La motivazione principale è lo stop a tutti i progetti di rinnovamento e sviluppo del Paese legati al valore del Bitcoin.

Bitcoin e Dollaro

La criptovaluta è infatti diventata valuta legale nel Paese affiancando il Dollaro. Le due valute concorrono all’economia locale ma il trend del Bitcoin decisamente negativo ha messo a repentaglio anche i finanziamenti sui titoli di Stato.

Un debito di 1,6 miliardi di dollari in scadenza a gennaio 2023 e 2025. Poco tempo, dunque, per ripagare con la prima tranche di 800 milioni gli investitori. Dato il cambiamento repentino delle condizioni economiche e del quadro internazionale tutto nel frattempo è possibile. Bitcoin è in grado di riprendere quota ridando prestigio al primo Paese al mondo che ha dato al Bitcoin lo status di valuta a corso legale.

Le obbligazioni in scadenza di El Salvador fanno temere per il futuro della nazione

Se l’esperimento dovesse fallire, sarebbe un colpo durissimo per il disegno politico del quarantenne, arrivato alla guida del paese nel 2019. Non possiamo prevedere il futuro del progetto modernista di Bukele. Tra gli obbiettivi la costruzione della prima Bitcoin City al mondo finanziata con obbligazioni garantite da criptovaluta. La prima obbligazione sul Bitcoin con un valore complessivo di un miliardo di dollari è stata emessa tra il 15 e il 20 marzo di quest’anno.

Nel frattempo il bond in dollari con scadenza a gennaio del prossimo anno quota 63 centesimi, mentre quello in scadenza nel 2025 è vittima di una grande volatilità ed è passato in questi giorni dai 35 ai 50 centesimi di dollaro.

A questi livelli, il governo potrebbe avere problemi a rifinanziare il deficit corrente, che con riserve valutarie pari appena a 3,5 miliardi, ammonta a oltre 700 milioni di dollari. Insomma El Salvador ha risorse appena sufficienti ed è stato sostenuto con una misura straordinaria dal il Fondo Monetario Internazionale. Per l’istituto la criptovaluta è motivo di grande instabilità con una perdita che per banca centrale salvadoregna ammonta a oggi a 57 milioni di dollari.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *