Dove conviene godersi la pensione (anche bassa): la classifica dei posti migliori

Quali sono i migliori posti e Paesi al mondo dove conviene andare e dove conviene godersi la pensione: la classifica e i dettagli da sapere

Dove conviene godersi la pensione e dove conviene andare, quali sono i migliori posti? Queste, sono domande ricorrenti che comprensibilmente destano sempre grande attenzione e curiosità: una possibile risposta arriva da una delle più importanti riviste interazioni di viaggi e tempo libero, con la classifica dei primi dieci Paesi al mondo per vivere dopo la pensione. Quali sono e di cosa si tratta.

Dove conviene godersi la pensione: la classifica dei migliori posti
Pensionati (fonte foto: Adobe stock)

C’è sempre grande curiosità sul tema delle pensioni e sull’eventualità che si potrebbe prendere in considerazione riguardo andare a vivere in un Paese estero per la sua qualità di vita. A parlarne è Il Giornale che menziona la classifica stilata da “Travel and Leisure“, nota ed importante rivista che si sofferma proprio sui 10 migliori Paesi e perché converrebbe spostarsi in tali luoghi.

Quali sono dunque le motivazioni che rendono tali Paesi preferibili rispetto ad altri, e quali fattori sono stati considerati? Clima, natura, arte, vantaggi fiscali, livello del sistema sanitario, costo e qualità della vita. Ecco di quali Paesi si tratta e cosa c’è da sapere al riguardo.

Casa, 1000 euro di detrazione se questa spesa viene dichiarata nel 730

Pensione e migliori posto al mondo: Stati Uniti

Al posto numero dieci della classifica, ecco gli Stati Uniti, con le località della Florida che appaiono essere come dei paradisi amati da coloro che apprezzano il clima caldo, tanta costa e nessuna imposta sul reddito stata come alcuni dei progetti.

Tante le possibilità di scelte circa la città, con diverse proposte di stili di vita, e con la Florida che risulterebbe essere accessibili a vari budget pensionistici proprio in virtù delle così intensa varietà. Vanno inoltre menzionate, circa gli States, anche le città universitarie, le località sciistiche e le piccole città.

Pensioni, dove conviene: Colombia

La Colombia è al posto numero 9 e come gli appassionati sapranno offre spiagge, foresta pluviale, montagne e tante città diverse. Via via nel tempo è cresciuta la popolarità del paese quale località turistica.

Ai fini dell’ottenimento del visto, chi ne fa richiesta deve dimostrare di avere un reddito mensile minimo di almeno 3 volte lo stipendio minimo in Colombia. Su Il Giornale si legge che il minimo, ad oggi, è di 750 dollari. Tascorsi cinque anni, si legge ancora, i pensionai possono fare richiesta di un visto di soggiorno. Coloro che sono titolari di visto possono anche fare richiesta di una carta di identità straniera che permette l’acceso al sistema sanitario ed altri vantaggi.

Pensione e dove godersela: Messico

Posizione numero 8 per il Messico, che grazie al basso costo della vita, nonché la posizione, attira tanti pensionati dagli Stati Uniti e dal Canada. Rispetto alla meta turistica, sono in tanti ad aver visitato il Paese ed apprezzato la diversità di luoghi, stili di vita, clima e costi della vita.

Si legge circa l’assistenza sanitaria che questa è disponibile mediante 2 programmi gestiti dal governo che vanno a coprire residenti a basso reddito o richiedono il pagamento di un premio. Vi sono anche ospedali privati con cure offerte a basso costo, si legge su Il Giornale.

Sulla residenza, i requisiti di reddito sono di circa 2100 dollari per quella temporanea e 2700 per quella permanente. I requisiti circa il conto bancario sono rispettivamente di 36 mila dollari all’incirca e 149 mila.

Pensione in Sud America: Ecuador

La classifica della rivista “Travel and Leisure“, mette al posto numero 7 l’Ecuador, in Sud America. Vi è un vulcano attivo e tante maglie di costa dell’Oceano pacifico. Il costo della vita è basso e risulta essere un luogo amato in particolare da coloro che amano natura e avventura. La moneta usata è il dollaro americano, rispetto alla valuta, e nelle città più grandi si parla inglese, si legge.

I servizi sanitari costano all’incirca in media un 25% in meno rispetto agli Stati Uniti d’America, con qualità alta e assistenza a tutti, compresi i visitatori, si legge. I pensionati stranieri possono essere ammessi nel sistema governativo per una cifra minore di 100 dollari al mese e ai fini della copertura completa possono dare prova di una assicurazione sanitaria privata.

Pensioni, migliori posti al mondo: Malta

Posto numero sei per Malta, che propone tempo libero, posizione, spiagge e tante bellezze circa l’architettura. Rispetto al costo della vita, si legge, questo del 4% in meno rispetto a Stati Uniti, mentre l’alloggio di circa il 30%.

Consigliata l’assistenza sanitaria privata poiché per gli espatriati non vi sarebbe accesso a quella nazionale.a

In visto di “autosufficienza” necessita di circa 60mila dollari in beni, prova dell’assicurazione medica e una tassa annuale del 15%. La residenza permanente invece necessita  di 600 mila dollari in bene, contributi finanziari al governo e acquisto immobili.

Pensioni, dove godersela: andare in Costa Rica

Al quinto posto c’è Costa Rica, che propone foreste pluviali, giungle e spiagge, con un costo della vita in generale ragionevole. Ai fini della residenza serve un reddito mensile di 1000 dollari almeno, mentre i fondi vanno trasferiti in una banca costaricana per essere prelevati ai fini delle spese. Assistenza sanitaria sia tramite pubblico che privato.

Pensione, dove godersela, andare in Spagna

Appena fuori dal podio, al posto 4 c’è la Spagna. Buon clima caldo, cultura accogliente e tanti ambienti diversi. Il sistema sanitario ha l‘assistenza sanitaria pubblica per cittadini e residenti che contribuiscono alla sicurezza sociale. Molti espatriati deciso per quella privata coperta da assicurazione. Il costo della vita è diverso da città a città.

Pensione migliori posti al mondo: Repubblica Domenicana

Al numero 3 vi è la Repubblica Domenicana, un’isola tropicale dell’America Latina tra i luoghi meno costosi per pensionati. Nella città di Santo Domingo l’affitto costa circa il 90% in meno di New York, per fare un esempio. Tra le varie informazioni, si può accedere al Paese mediante visto turistico e chiederne uno più lungo. Viene offerto un visto di pensionamento con reddito mensile di almeno 1500 dollari.

Pensioni e migliori posti al mondo: Portogallo

Al secondo posto vi è il Portogallo, destinazione molto amata grazie al clima, alle bellezze paesaggistiche e al clima accogliente, tra le varie ragioni. Alloggio e costo della vita ragionevoli, sebbene cambino di città in città. I residenti possono fare richiesta di iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale. I pensionati devono fare domanda presso un consolato locale per avere un permesso di soggiorno valido per cinque anni. Poi dovranno richiederne uno permanente una volta scaduto.

Reddito e pensione di cittadinanza, quando arrivano a febbraio: per qualcuno è doppio

Il migliore posto al mondo dove conviene andare e godersi la pensione: Panama

Panama è al primo posto di questa classifica stilata dalla rivista. Vicino agli Stati Uniti, ha un clima e atmosfera accogliente. Il costo della vita si adatta a molti budget diversi. Vi è il “visto pensionato”, un piano che richiede un reddito da pensione di almeno 1000 dollari al mese e dà vantaggi, come sconti su tanti servizi ed esenzione fiscale sull’importazione di beni per la casa.

Il sistema sanitario è a due livelli con strutture pubbliche e private.

Quelle riportate sono solo alcune delle info oggetto della classifica; è bene approfondire ogni aspetto di ogni luogo menzionato, il meccanismo, i dettagli e gli aspetti importanti da conoscere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *