Poste italiane cerca portalettere in tutt’Italia, la candidatura è aperta a tutti

Occasione di lavoro offerta da Poste italiane. Alla società occorre assumere nuovi portalettere. Vi sono in 158 contratti.

Poste italiane necessita di 158 nuovi addetti da inserire alla voce postini.

Lavoro: per chi cerca una marea di offerte da Poste, Ferrovie e non solo
fonte foto: adobestock

Il termine ultimo per l’invio della richiesta è a breve. Vi indichiamo a seguire i requisiti essenziali e il procedimento utile all’invio dell’istanza di partecipazione.

Poste Italiane alla ricerca di 158 portalettere da inserire in sedi su tutto il territorio

La celebre società prosegue nella sua selezione di nuovi dipendenti e ha indetto una nuova procedura in data 6 settembre. Si contano 158 posizioni a disposizione alla voce portalettere. Il termine ultimo per l’invio della richiesta è d’altronde alle porte, occorre sbrigarsi. Il tempo, in ogni caso, dovrebbe bastare, anche perché i requisiti da possedere sono decisamente alla portata.

Essere assunti in Poste Italiane, anche in questa circostanza, vale a dire poter lavorare sull’intero territorio italiano.

E cioè, per coloro che passeranno l’iter selettivo predisposto, sarà l’azienda a stabilire la sede lavorativa. Nell’istanza di ammissione si può indicare una sola propensione territoriale, ma, malgrado tutto, una volta assunti si potrebbe rispondere a un incarico anche in località differente rispetto alla prediletta.

Nel complesso, per partecipare alla selezione, non sono pretese competenze specialistiche.

L’iter si articola in tre fasi distinte:

  • Il superamento di una verifica attitudinale e un test di attitudine alla guida del motomezzo, un 125 a pieno carico – normalmente al di sotto rispetto al lavoro effettivo – di incartamenti.
  • Successivamente si passerà ad effettuare un colloquio orale in sede, durante il quale si richiederà la presentazione delle attestazioni riguardanti il titolo di studio.

Quali sono i requisiti minimi per poter lavorare come portalettere

Come requisiti minimi per poter prendere parte all’iter selettivo per essere assunti in Poste occorrerà presentare e aver conseguito al momento della richiesta di ammissione: un diploma di scuola media superiore e valida Patente di guida in corso e funzionale alla guida dei veicoli messi a disposizione dall’azienda.

Oltre a ciò, solamente per la provincia di Bolzano sarà essenziale possedere il patentino del bilinguismo.

Ecco come presentare la domanda per lavorare in Poste Italiane, termine ultimo 25 settembre

La procedura concorsuale è stata pubblicata solamente qualche giorno fa, il 6 settembre 2022 alle ore 10:00. La scadenza è attesa tra una ventina di giorni. Difatti sarà essenziale inoltrare la richiesta di ammissione non oltre il prossimo 25 settembre entro le ore 23:59.

Per inviare la propria candidatura occorre seguire la prassi abituale: sarà necessario selezionare su “invia candidatura ora” al pagina web predisposta per le nomine di Poste Italiane.

Successivamente occorrerà redigere il modulo in versione telematica. Sarà richiesto un indirizzo e-mail, sul quale saranno inviate, di volta in volta, le varie info sul sull’esito dei test.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Solamente a coloro che supereranno la prima parte dell’iter selettivo sarà inviato, entro 7 giorni dal termine ultimo per l’invio delle domande, un messaggio sull’e-mail predisposta. In questa circostanza sarà somministrata la verifica di selezione (ragionamento logico), con tutte le indicazioni utili a potersi connettere e allo svolgimento della suddetta verifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *