Prelevare contanti senza bancomat è possibile? Solo in questo modo ed è semplicissimo

I contanti subiranno una nuova limitazione, ma esiste un modo per prelevare  contanti senza bancomat? La soluzione arriva direttamente dalle banche. 

Prelevare contanti senza bancomat è possibile
Prelevare contanti senza bancomat è possibile

Le banche mettono a disposizione dei propri correntisti dei sistemi per effettuare il prelievo in contanti anche senza bancomat. Precisiamo che dal primo gennaio 2022 il limite dei contanti subisce una modifica e bisogna fare attenzione, perché le sanzioni sono onerose. Ma vediamo quali sono le soluzioni previste dalle banche e qual è il limite dei contanti a cui fare attenzione.

Prelevare contanti senza bancomat è possibile

Dal primo gennaio 2022 la soglia dei pagamenti in contanti passa dagli attuali 1.999,99 euro a 999,99. Quindi, attenzione alla nuova soglia che precisiamo, sarà lecito pagare 999,99 euro, ma pagando un centesimo in più, 1.000 euro, si rischia una sanzione anche piuttosto elevata. Tuttavia, non cambia nulla per i prelievi e i versamenti. Conto corrente: quali rischi si corrono prelevando contanti

Come sopra accennato le banche permetto di effettuare importi in contanti anche senza bancomat fino a 1.000 al giorno e circa 2.000 euro al mese, molto dipende dalle condizioni contrattuali bancarie.

LEGGI ANCHE>>>Pagamenti in contanti dal 2022, cambiano limiti e regole: attenzione al Fisco

Tre banche attive per il prelievo senza bancomat

Intesa Sanpaolo permette di effettuare un prelievo in contanti senza bancomat tramite il prelievo con l’app Intesa Sanpaolo Mobile, mediante cardless e smartphone. Per effettuare il prelievo è sufficiente recarsi presso la cassa di una filiale di Intesa Sanpaolo e autentificarsi con l’app e poi, digitare sulla voce prelievo cardless. Il tutto funziona inquadrando il codice QR con lo smartphone e utilizzare l’impronta digitale o il codice PIN per confermare l’operazione di prelievo. Questo metodo è molto usato dai ragazzi, inoltre, si evita la possibilità della clonazione della carta al bancomat.

Anche Bpm con l’app YouApp, permette di effettuare il prelievo con il riconoscimento dei comandi vocali, impronta digitale o anche riconoscimento del volto. Questa App, sempre utilizzando il codice QR Code, permette di effettuare oltre al prelievo in contanti, anche i pagamenti di bollettini, bonifici veloci, pagamento di MAV e F24, ricariche telefoniche, bollo auto, eccetera.

Infine, anche Unicredit attraverso la propria APP Mobile Banking Unicredit, permette di prelevare ed effettuare varie operazioni di pagamento e trasferimento di denaro.

Oggi giorno quasi tutte le banche e gli istituti di credito sono orientati in questa direzione, per semplificare il servizio, limitare i contanti con il pagamento utilizzando sistemi elettronici, e infine, tutelare i risparmiatori da truffe e frodi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *