S&P500, segnali di volatilità, si sbloccano interessanti opportunità

Analisi operativa del 19 novembre 2021 sul future dell’indice Americano S&P500, i prezzi sembrano essersi ravvivati accendendo un po’ le volatilità, quale operatività preferire?

SP500 long

I mercati Americani, nonostante siano rimasti sempre ben sostenuti e indirizzati nel loro trend rialzista, hanno nelle ultime sedute accentuato parecchio le volatilità, per quanto possano farlo in una situazione come quella attuale. Di conseguenza i prezzi con le movimentazioni che stanno avendo, è sempre più probabile che raggiungano i prezzi di inversione della giornata di trading.

Per la sessione odierna il focus sarà incentrato nella ricerca di un ingresso long sull’S&P500, data la forza che continua a dimostrare questo mercato e dati alcuni livelli di supporto individuati che possono generare un rimbalzo importante.

Ingresso di giornata con volatilità in aumento

L’operatività di oggi in acquisto la andremo a concretizzare qualora i mercati facessero ancora una piccola discesa, in quanto i livelli di ingresso non sono ancora stati raggiunti, perché se è pur vero che le volatilità sono aumentate, però per operare necessitiamo dell’arrivo sulle aree di supporto. La zona volumetrica individuata per entrare in acquisto è quella che già nella giornata di ieri ha tenuto i prezzi, ed è il livello 4673, quindi oggi se i prezzi raggiungono quell’area, entriamo long.

Per quanto riguarda lo stop loss dell’operazione dobbiamo piazzarlo sicuramente sotto il minimo di ieri e sotto a quelli del 15 novembre così da avere un po’ di respiro, quindi inserirlo a 4665 è l’ideale, avendo di conseguenza uno stop di 8 punti che per un ingresso di giornata così allettante sono anche pochi. I target dell’operazione saranno 2 ed entrambi molto interessanti, il primo che sarà anche il più duro da superare in quanto la zona volumetrica che farà da resistenza è bella spessa ed è a 4690, mentre il secondo punto di arrivo è a 4695, che è vero sono solo 5 punti sopra, però fanno comodo anche quelli.  L’operazione in questione ha un alto rapporto rischio rendimento, che arriva addirittura quasi 1 a 3, però in ogni caso quando i prezzi ci andranno a favore di 7-8 punti, spostiamo lo stop in pari e puntiamo agli obbiettivi, perché anche se siamo a favore di trend e puntiamo a target importanti, è sempre corretto coprirsi da eventuali inversioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *