S&P500, situazione al limite ma in arrivo pattern in sicurezza: cosa fare?

Analisi operativa del 1 ottobre 2021 sul future dell’indice americano S&P500, continuano gli strappi ribassisti, rischi e trappole dietro l’angolo, ma se ci fosse un’operazione molto sicura?

trading problemi

I prezzi dei mercati azionari di tutto i l mondo, chi più chi meno, nella giornata di ieri hanno subito un colpo, incanalandosi nuovamente in un tentativo di correzione. Per il momento comunque i movimenti fatti sono ancora nella norma, infatti siamo propensi a pensare che questa possa essere l’ennesima trappola o finta, prima di ripartire verso i massimi, da cui poi si decideranno le sorti di fine anno.

Operare in queste condizioni è alquanto difficoltoso, perché la voglia di trovare ingressi in vendita è tanta, però allo stesso tempo siamo consapevoli, di come negli ultimi mesi sia stato fatto l’impossibile per sorreggere i mercati, di conseguenza ci sembra un pò strano che non provino nuovamente a riportarli verso i massimi, prima di far fare ai mercati il vero ritracciamento tecnico che ci vuole. Di conseguenza per la sessione odierna noi, proveremo a trovare un ingresso in acquisto, che a parer nostro è l’unico fattibile per poter operare in tranquillità correndo pochissimi rischi.

Ingresso di giornata con pattern operativo

La situazione come anticipato è molto delicata e al limite, per cui bisogna operare al massimo delle condizioni, anche se, come nel caso dell’operatività odierna questo significa dover tenere uno stop loss molto largo, ma questo trade che andiamo a spiegare, ha un’elevatissima probabilità di riuscita sull’S&P500. Per poter entrare a mercato devono verificarsi 2 condizioni importantissime:

  • La prima è che i prezzi non facciano più nuovi minimi, ad ora il minimo di giornata dell’S&P500 è 4260, quindi sotto li non deve più andare.
  • La seconda è che i prezzi superino il minimo del 20 settembre a 4293,75.

Noi entreremo a mercato, una volta verificatasi la seconda condizione, al prezzo di 4296 per essere sicuri di evitare finte inutili con conseguenti ritorni bassi.

Per quanto riguarda lo stop loss, lo andremo a posizionare a 4270, che si troverà sotto alcune zone volumetriche e sotto il ritracciamento di Fibonacci sia del 50% che del 61,8% del vettore che verrà creato dopo la ripartenza, tracciandolo dal minimo di stamattina e il nostro punto di ingresso. Il target del trade deve essere 4350, in quanto se avviene il pattern sopradescritto e l’S&P500 ha forza, raggiunge quella resistenza prima della chiusura dei mercati.

Due piccoli accorgimenti, il primo dopo che i prezzi ci sono andati a favore di 7-8 punti spostiamo lo stop in pari, mentre la seconda è che questa sera dopo le 21 e 30, se non siamo a target e non siamo stati stoppati, in qualunque posto sia l’S&p500, dobbiamo uscire e non portare nel week-end il trade.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *