Fino a 15 mila euro all’anno per questi cittadini con disabilità: la grande novità

Alcuni cittadini affetti da particolari disabilità potrebbero ricevere fino a 15 mila euro all’anno a determinate condizioni. Scopriamo insieme di cosa si tratta. 

L’assistenza per i cittadini affetti da gravi disabilità è fondamentale. Infatti, sono molte le misure che tendono a rendere più semplice la quotidianità di coloro che sono titolari di Legge 104.  Un esempio, in tal senso, sono le agevolazioni a cui questi ultimi hanno accesso quali, ad esempio: l’acquisto di un’auto a prezzo agevolato, la possibilità di non pagare il bollo auto oppure le agevolazioni per l’acquisto di strumenti elettronici.

Fino a 15 mila euro annui

Il nostro ordinamento prevede numerose forme di assistenza per questi cittadini che sono affetti da particolari disabilità. Infatti, anche la nostra Costituzione sancisce il diritto ad offrire mantenimento ed assistenza ai cittadini inabili al lavoro e privi di mezzi per vivere. Tuttavia, alcune forme di sostegno presenti non sono sufficienti a garantire la corretta assistenza dell’individuo. Proprio per questo motivo potrebbero arrivare degli incrementi fino a 15 mila euro annui per questi cittadini affetti da disabilità. Scopriamo insieme di cosa si tratta.

Per questi cittadini con disabilità in arrivo fino a 15 mila euro annui: ecco di cosa si tratta

I cittadini affetti da particolari disabilità, qualora ne abbiano il diritto, possono ricevere una pensione di invalidità: tuttavia, moltissime volte, la sola pensione di invalidità spesso non basta ad offrire mantenimento e assistenza a chi è sprovvisto dei mezzi necessari per poter vivere.

Assicurare un trattamento assistenziale che consenta di avere il reddito necessario per poter affrontare i particolari problemi di chi è affetto da disabilità è premura del Legislatore che spesso, tuttavia, pone in essere delle misure che non sono del tutto sufficienti ad assicurare un reddito congruo per una vita migliore a chi non ha i mezzi necessari per vivere e non è nella possibilità di procurarseli. Proprio per questo motivo, pare che sul web stia circolando una petizione che sta riscuotendo molto successo e che potrebbe cambiare tutto: ecco di cosa si tratta.

Aumento dell’invalidità fino a 15 mila euro annui

Portare l’assegno di invalidità a 15 mila euro annui: è questo l’obiettivo della petizione lanciata sul web. In pratica, si tratta di una raccolta firme telematica che sta riscuotendo molto successo e che ha come obiettivo una proposta di Legge che è già stata depositata in Senato. La proposta depositata si fonda su due pilastri:  il primo è rappresentato da una rivalutazione degli assegni di invalidità che andranno a raggiungere la soglia dei 15 mila euro annui. 

Inoltre, l’altro pilastro prevede che venga garantita una parità di trattamento a tutti gli invalidi civili con una percentuale superiore al 74%. Nel dettaglio, infatti, la proposta di legge mira a modificare tutta la normativa prevista dall’articolo 38 della Legge 448 del 2001.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *