Acquisto casa Legge 104: sono previste delle agevolazioni, ma non tutti le conoscono

Oggi scopriremo se sono previste delle agevolazioni per l’acquisto casa legge 104. E per i lavori di ristrutturazione, cosa afferma la legge?

La legge 104 concede una serie di agevolazioni economiche ai soggetti affetti da disabilità grave. Tra queste, ricordiamo l’IVA agevolata al 4% e la detrazione IRPEF al 19%.

acquisto casa legge 104
Adobe stock

Ovviamente, le agevolazioni di natura economica sono concesse per l’acquisto di specifici prodotti che servono ad offrire un maggior sollievo al malato. Ad esempio, è vero che la Legge 104 concede uno sconto sull’acquisto di una vettura, ma occorre che il disabile sia impossibilitato a deambulare.

Dunque, l’agevolazione non è riconosciuta a chi, pur affetto da disabilità e pur essendo titolare di Legge 104, non ha alcun problema di deambulazione.

Inoltre, la normativa si affida ad altre detrazioni e bonus riconosciuti alla quasi totalità dei cittadini, per specifici benefici economici. È questo il caso di un disabile allettato, che soffre il caldo estivo e vorrebbe acquistare un condizionatore.

Per questa specifica condizione, la Legge 104 non prevede alcun beneficio economico, pur essendo il dispositivo in questione un’oggettiva necessità di benessere del disabile. Il motivo del mancato riconoscimento economico è dovuto alla presenza si altri bonus, come l’Ecobonus o il bonus mobili, ai quali possono accedere tutti.

Cosa prevede la normativa, nel caso di un disabile che intende acquistare una casa al mare o in montagna per ottenere un oggettivo beneficio per la sua patologia?

Acquisto casa Legge 104: cosa prevede la normativa

I nuclei familiari, in cui è presente un soggetto disabile con Legge 104, possono beneficiare di un mutuo a tasso agevolato. Questa forma di finanziamento può essere utilizzato anche per la ristrutturazione di immobili.

Si tratta di una forma di mutuo introdotta nel 2013 e conosciuto con il nome di Palfond Casa. Grazie a questo strumento è possibile usufruire di un mutuo agevolato per i titolari di Legge 104.

In realtà, questa forma di mutuo non è indirizzata solo ai disabili, ma anche alle coppie giovani che decidono di acquistare la loro prima casa o ai nuclei familiari in cui sono presenti almeno 3 figli a carico.

Le caratteristiche del mutuo agevolato

Il mutuo agevolato concesso anche ai titolari di Legge 104 è caratterizzato da specifici importi che variano in base alle finalità per le quali è richiesto il mutuo.

È possibile ottenere una somma di denaro pari o inferiore 100.000 euro, per effettuare interventi di ristrutturazione, con lo scopo di migliorare l’efficienza energetica dell’immobile.

Se, invece, il mutuo è chiesto per l’acquisto di una casa ad uso residenziale è possibile ottenere un importo pari a 250.000 euro. Per favorire, sia l’acquisto della casa che la ristrutturazione, è possibile chiedere una somma di denaro da 350.000 euro.

Per quanto, invece, riguarda la durata del mutuo, è possibile optare per un prestito di:

  • 10 anni per le ristrutturazioni di riqualificazione edilizia
  • 20 o 30 anni per l’acquisto di una casa ad uso residenziale.

Per ottenere il mutuo agevolato per i disabili titolari di Legge 104 è necessario presentare un’apposita richiesta. In tal caso, è prevista la compilazione di un modulo da consegnare all’istituto di credito, a cui s’intende chiedere il mutuo.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *