La mossa che sta facendo tremare Netflix e Disney Plus

Amazon potrebbe siglare un accordo in questi giorni con Metro Goldwyn Mayer diventando un competitor quasi insuperabile nell’offerta del suo catalogo cinematografico.

popcorn cinema amazon prime video

Dagli accordi per l’acquisizione di Metro Goldwyn Mayer da parte di Amazon, svoltisi completamente fuori dalla portata dei giornalisti, trapela la cifra finale pari a 8,5 miliardi di dollari.

L’obbiettivo dell’investimento è naturalmente rendere ancora più vasta e competitiva la libreria di film e serie TV disponibile per utenti di Amazon Prime Video. Se l’accordo dovesse andare a buon fine, il catalogo includerà classici come Robocop, James Bond, Rocky, Il silenzio degli innocenti.

Amazon: questa settimana l’annuncio dell’acquisizione di MGM

L’annuncio potrebbe avvenire entro questa settimana, con esiti che già hanno cominciano a scontarsi sulle ultime due giornate nelle quotazioni dell’azienda guidata da Jeff Bezos. Amazon Prime Video risulta il secondo servizio per numero di abbonamenti con 200 milioni di iscritti, subito sotto Netflix che è di poco in vantaggio con 208 milioni di abbonati e potrebbe essere nei prossimi mesi superato, qualora la nuova offerta riuscisse ad attirare quella fetta di mercato costituita da amanti del cinema che oggi hanno tra i 50 e i 60 anni.

Non è la prima volta che Amazon cerca di acquisire settori collaterali al suo sempre più vasto mercato interno. Nel 2017 si prese Whole Foods, una catena di alimentari per quasi 14 miliardi di dollari, mentre solo lo scorso anno continuava i suoi investimenti al fine di ampliare l’offerta di Amazon Prime Video, con serie TV proprietarie ed esclusive per una spesa di 11 miliardi di dollari.

LEGGI ANCHE>>Mobili, la nuova minaccia al predominio di Ikea arriva da Amazon

Vedremo quest’anno se i suoi più grandi concorrenti, Disney Plus  Netflix, saranno in grado di esprimersi in termini di innovazione e qualità di cinema e serie TV proposte. I loro investimenti non si sono fatti attendere e nuove idee sono già in cantiere, Walt Disney investirà 16 miliardi all’anno fino al 2024, mentre Netflix ha già investito per quest’anno 20 miliardi di dollari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *