Banche online, quali sono le migliori digital bank e cosa bisogna sapere

Quale banca online si potrebbe scegliere, quali sono alcune tra le migliori e cosa si intende per Digital Bank? I dettagli al riguardo

Banche online, quali sono le migliori digital bank e cosa bisogna sapere
Smartphone, pc (fonte foto: Adobe Stock)

Destano tanta attenzione, curiosità ed interesse le banche online, coloro che cioè permettono di poter condurre e gestire diverse operazioni a distanza e che propongono diversi servizi offerti: vi sono digital bank che agiscono esclusivamente sul web, altre che hanno anche delle sedi sul territorio; ma quali sono le migliori e cosa bisogna sapere al riguardo?

Sono diversi i dettagli importanti da considerare, quando ci si approccia ad un tema quali quello delle banche online, così come importanti sono i servizi che sono proposti alla clientela, come viene spiegato da Laleggepertutti.it nel proprio approfondimento, e si va dalla gestione del conto corrente, alla possibilità di poter effettuare pagamenti di Mav, F24, la ricezione dello stipendio, della pensione e così via.

Tra gli aspetti, un punto importante riguarda la solidità della banca che eventualmente si considera, quale il profilo di rischio e quali le spesi mensili che potrebbe comportare.

Anzitutto, quando si parla di banche online, si legge, si fa riferimento a quelle ibride, ovvero coloro che operano online ma che, per l’appunto, hanno anche sedi sul territorio, e a quelle virtuali, ovvero istituto di credito che agiscono soltanto online e che danno agli utenti gli stessi servizi di una classica, assistenza compresa, pur non avendo sedi sul territorio.

Meglio usare il Bancomat o la carta prepagata? La risposta non è scontata

Banche online, alcuni pro e contro della digital bank e il tema sicurezza

Un tema dunque importante e dalla grande rilevanza, quello inerente le banche online, che possono avere dei pro e dei contro, come viene evidenziato nell’approfondimento di Laleggepertutti.it.

Per quel che concerne i primi, in primo luogo va sottolineato l’aspetto della comodità, poiché non vi sono file da fare allo sportello ma occorre solo collegarsi online e sul sito ufficiale della stessa, oppure scaricare ed installare la relativa app ufficiale, potendo interagire ovunque ci si trovi.

Altro aspetto potrebbe essere quello dei risparmi, dando un’occhiata alle varie offerte proposte si potrebbe ottenere il canone zero oppure potrebbero non esserci i costi di commissioni per le operazioni fatte a distanza. Gratuiti, si legge su Laleggepertutti.it, potrebbero essere anche gli estratti conti da poter scaricare sul proprio smartphone o dispositivo utilizzato.

Ad essere vantaggiosi, ancora, potrebbero essere i tassi di interesse sul conto di deposito, e anche l’aspetto sicurezza andrebbe tenuto in considerazione, con la tutela del rischio del furto di dati personali in virtù dei sistemi all’avanguardia.

Per quel che concerne gli eventuali svantaggi, il principale è rappresentato proprio dall’assenza di sedi sul territorio, quando si parla di una banca che non presenta filiali, oppure la mancata presenza in ciascuna regione. Nel caso di eventuali problemi, l’utente dovrà occuparsi della problematica a distanza, sfruttando il servizio di assistenza e agendo via chat o telefono.

Rispetto al capitolo sicurezza, laleggepertutti.it spiega che queste sono affidabili; ad essere usato è il sistema di accesso legati all’autenticazione a 2 fattori, riconoscimento facciale, impronta digitale. Nell’eventualità di un furto del proprio dispositivo dove è installata l’app che si utilizza per le proprie operazioni, il conto può essere bloccato in modo semplice.

Ad ogni modo ed in ogni caso, l’utente prima di compiere la propria scelta dovrà verificare e accertarsi di diversi aspetti legati alla sicurezza, nonché comprendere la meglio lo stato della solidità economica e il profilo di rischio.

Vi sono inoltre alcuni aspetti che non vanno sottovalutati in merito alla tutela dei propri dati personali che sono molto importanti e che vengono sottolineati da leggepertutti.it.

L’utente dovrà aggiornare periodicamente l’antivirus sul proprio dispositivo, non dare mai informazioni informativi e credenziali d’accesso al proprio conto a terzi, neanche mediante la mail; non fare l’accesso all’istituto di credito online quando vi sono connessioni pubbliche o condivise; avere cura di cambiare spesso la propria password legata al conto online.

E ancora, ricordare di fare il logout dalla banca una volta svolte e finite le proprie operazioni; dare sempre un’occhiata e tenere sotto controllo il proprio conto onde evitare eventuali accessi non autorizzati che altrimenti potrebbero sfuggire al controllo e alla vista; rendere attivo il servizio di notifica mediante sms per restare sempre aggiornati.

Banche online, alcune delle migliori digital bank: Banca Sella, Mediolanum e Widiba

Andando a dare un’occhiata alle diverse digital bank, ecco quali sono alcune delle migliori che sono preferite dagli utenti italiani, come nel caso di Banca Sella, che permette diversi servizi a privati ed imprese, quali soluzioni di investimento, carte, mutui, conto corrente ed altro ancora.

Non va inoltre dimenticato che quest’ultima ha anche proposto sul mercato la carta Hype, pensata per i giovani e anche per i minorenni, per coloro che cercano un conto a zero spese e semplice da poter gestire.

Ad essere menzionata da Laleggepertutti.it è anche Banca Mediolanum, che permette agli utenti un conto corrente che si può gestire nel suo complesso a distanza, nonché la possibilità di investire risparmi e compiere le classiche operazioni in via gratuita.

Una scelta compiuta da molti è anche la Banca Widiba, legata al gruppo Montepaschi, che risulta essere, si legge, completamente paperless e non richiede, si legge ancora, la firma o la conservazione di documenti cartacei. All’utente viene data la possibilità di compiere via computer e dispositivo mobile le operazioni, e vi è anche la possibilità di impostare una password vocale sull’app così da fornire maggiore sicurezza.

Mutuo e Conto Corrente: stessa banca o istituti diversi? Ecco cosa conviene di più

Banca online, Webank, N26, Fineco Bank, Chebanca!

Tra le varie opzioni che si possono prendere in considerazione in merito alle digital bank, vi sono anche altre proposte, come ad esempio Webank, ovvero sia quella proposto dal Banco Popolare di Milano, che dà ai clienti un nuovo conto corrente a canone zero, insieme a carta di credito e debito. Vi è la possibilità di effettuare pagamenti di MAV e F24, prelievi agli sportelli e bonifici in tutta Italia, nonché comandi vocali.

Si legge però che non vi sarebbero soluzioni creditizie.

Su Laleggepertutti.it si legge che stando ad una classifica di Forbes del 2021, la migliore banca online sarebbe N26, che permette agli utenti moltissimi servizi a costi bassi. Vi è anche la possibilità, per gli italiani, di un IBAN italiano. Questa banca online non ha sporteli o filiali in Italia.

Altra soluzione da prendere in considerazioni può essere Fineco Bank, che risulta essere molto semplice da utilizzare mediante app intuitiva che permette agli utenti di controllare il conto, spese, risparmi, mutui e prestiti, e vi sarebbe anche la possibilità mediante piattaforma di compiere investimenti.

Scelta dagli utenti anche CheBanca!, legata al gruppo Mediobanca, con tanti servizi offerti come le operazioni senza limite, prelievi gratuiti agli ATM, carta di debito a canone zero e la possibilità per l’utenza di compiere investimenti personalizzati.

Ad ogni modo, con scelte tanto importanti da compiere, è opportuno ed importante approfondire la questione, comprendere al meglio eventuali pregi e difetti, servizi offerti, condizioni e ogni aspetto che può essere importante in merito, anche mediante il confronto con esperti del campo e specialisti del settore, al fine di chiarire ogni eventuale dubbio in merito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *