Soldi, meglio investire 6 mila euro in un buono postale o conto deposito? La verità che non ti aspetti

Meglio investire 6 mila euro in un buono fruttifero postale oppure in un conto deposito? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

Soldi buono fruttifero o conto deposito
Foto © AdobeStock

A partire dal cibo fino ad arrivare alle bollette delle utenze domestiche, sono davvero molte le spese da dover sostenere. A tal fine bisogna necessariamente mettere mano al portafoglio e sborsare del denaro. Non stupisce, quindi, che molti siano alla ricerca di alcuni metodi validi grazie ai quali riuscire a far fruttare i propri soldi.

Diversi gli strumenti di investimento a nostra disposizione e proprio in tale ambito interesserà sapere se è meglio investire 6 mila euro in un buono fruttifero postale piuttosto che un conto deposito. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Soldi, meglio investire 6 mila euro in un buono postale o conto deposito? Ecco cosa c’è da sapere

Sempre più persone decidono di mettere i propri soldi da parte, in modo tale da avere qualche euro a cui attingere in caso di necessità. Dall’altro canto lasciare crescere i propri risparmi sul conto non si rivela essere sempre la scelta giusta. Per questo motivo interesserà sapere che è esistono delle soluzioni di investimento particolarmente sicure, come il buono fruttifero postale e il conto deposito. Ma dove è meglio investire? Ebbene, per avere una risposta in merito è meglio vedere come funzionano e soprattutto quanto è possibile guadagnare con questi strumenti.

Per quanto riguarda i buoni fruttiferi postali, si rivelano essere uno degli strumenti più amati dagli italiani. Il motivo? Non sono soggetti alle oscillazioni di mercato e soprattutto sono garantiti dallo Stato Italiano. Entrando nei dettagli, il tipo di buono fruttifero in grado di garantire, ad oggi, il più alto rendimento, a lungo termine, è quello 4×4. È possibile chiederne il rimborso, sempre al 100%, in qualsiasi momento, con il rendimento effettivo annuo lordo che è pari allo:

  • 0,20%, ovvero 0,175% netto, al termine del quarto anno;
  • 0,30%, ovvero 0,262% netto, alla fine dell’ottavo anno;
  • 0,40%, ovvero 0,35% netto, al termine del dodicesimo anno;
  • 0,75%, ovvero 0,656% netto, alla fine del sedicesimo anno.

Per poter avere un’idea più chiara sul possibile guadagno ottenibile grazie a questo buono fruttifero postale, è possibile utilizzare il calcolatore presente sul sito della Cassa Depositi e Prestiti. È sufficiente inserire l’importo che si desidera investire e la data di possibile liquidazione del buono per ottenere il valore della rendita. Ad esempio, investendo oggi, mercoledì 17 novembre, 6 mila euro, nel 2037 si matureranno interessi lordi pari a 761,95 euro.

La ritenuta fiscale è di 95,24 euro e  l’importo liquidato sarà pari a 6666,71 euro. Nel caso in cui, invece, si decida ad esempio di liquidare il buono nel 2026, si matureranno interessi lodi pari a 48,14, mentre la ritenuta fiscale è di 6,02. Il montante liquidato, quindi, sarebbe pari a 6.042,12 euro.

Conto deposito: ecco quanto è possibile guadagnare

Per quanto riguarda il conto deposito, ricordiamo che anche in questo caso si tratta di uno strumento molto sicuro. Aderisce, infatti, al FITD che garantisce i depositi bancari in caso di liquidazione coatta amministrativa di una banca aderente, per un importo massimo pari a 100 mila euro per depositante. Tra i migliori conti deposito, così come riporta InvestireOggi, si annovera quello di Illimity Bank. Entrando nei dettagli, in questo caso i tassi annui lordi per capitale non svincolabile sono pari allo:

  • 0,60% dopo 6 mesi;
  • 0,90% dopo 12 mesi;
  • 1% dopo 18 mesi;
  • 1,15% dopo 24 mesi;
  • 1,40% dopo 36 mesi;
  • 1,60% dopo 48 mesi;
  • 1,75% dopo 60 mesi.

Per poter investire in tale conto deposito, come reso noto dalla Illimity Bank, ricordiamo che bisogna innanzitutto aprire il conto corrente presso l’istituto in questione. Anche in questo caso, inoltre, è possibile utilizzare un simulatore di calcolo, in modo tale da conoscere anticipatamente la possibile rendita. Nel caso in cui si decida di investire 6 mila euro, ad esempio, è possibile ottenere 186 euro dopo 36 mesi.

LEGGI ANCHE >>> Soldi, è più sicuro depositarli in banca o in posta? La risposta non è scontata

Se invece si opta per un investimento a 60 mesi, in quest’ultimo caso il rendimento è di 388 euro, per un valore netto totale pari a 6388 euro. A questo punto abbiamo visto assieme quanto è possibile guadagnare investendo 6 mila euro in buoni fruttiferi postali piuttosto che in un conto deposito. Come è facile intuire, non è possibile stabilire a priori quali sia il migliore. A tal fine, infatti, bisogna soffermarsi sulle rispettive caratteristiche e investire sulla soluzione più adatta in base alle proprie esigenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *