Cambio di residenza online semplice e veloce, alla portata di un click

E’ attivo il nuovo servizio per il cambio di residenza online. Sul portale ANPR in pochi clic si può procedere alla comunicazione dei nuovi dati.

Dallo scorso 27 aprile 2022 è possibile effettuare il cambio di residenza direttamente online. Basta con le lunghe file agli sportelli comunali in tutta Italia, ad esclusione di Roma dove il servizio diventerà disponibile a partire dal prossimo 30 giugno.

Pensione e previdenza complementare
Canva

Dopo una fase di sperimentazione che ha coinvolto 31 comuni italiani tra i quali Firenze, Bologna e Bari a partire dal 1° febbraio 2022, oggi quasi tutti i cittadini italiani, compresi quelli iscritti all’AIRE, l’Anagrafe degli italiani Residenti all’Estero, possono effettuare la dichiarazione anagrafica direttamente dal proprio dispositivo digitale.

Nella banca dati online dell’ANPR, l’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente, dallo scorso 18 gennaio compaiono tutti i comuni della penisola che sono 7903 e racchiudono 67 milioni di italiani. In questo articolo scopriamo come procedere in maniera autonoma al cambio di residenza online.

Le istruzioni per effettuare il cambio di residenza online

Gli italiani che vorranno procedere da soli con la dichiarazione anagrafica online lo potranno fare per cambiare abitazione all’interno dello stesso comune o per cambiare residenza tra comuni diversi. E lo potranno fare anche coloro che vivono all’estero.

La prima cosa da fare è collegarsi al sito ANPR, il cui accesso è possibile solo se si è in possesso di una delle seguenti credenziali: Carta di Identità Elettronica (CIE), Identità Digitale (SPID), Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

All’interno si trovano molte sezioni utili al cittadino come Profilo Utente, Visura e autocertificazioni, Certificati e Rettifica dati. Per effettuare il cambio di residenza occorre cliccare sulla voce Residenza e nello specifico su “Registra una dichiarazione” per dare inizio alla richiesta.

Bisogna poi chiarire se il cambio di residenza riguarda un solo soggetto, se è richiesto per tutta la famiglia o se una persona chiede di essere accorpato in una famiglia già esistente. Qualora il cambio di residenza riguarda soltanto colui che inoltra la domanda o nel caso sia l’unico maggiorenne tra coloro che desiderano cambiare residenza può proseguire con la procedura e inviare il tutto.

Qualche complicazione in più invece se sono presenti in famiglia altre persone maggiorenni che vogliono cambiare la residenza come fa il dichiarante. In quel caso egli non può effettuare il cambio ma sono i soggetti interessati a dover accedere all’area riservata personale e convalidare i dati inseriti. Occorre dunque la convalida da parte dei componenti maggiorenni e solo quando tutti avranno effettuato l’accesso con le loro credenziali si potrà procedere con l’invio al comune della richiesta.

Tra i dati che il servizio online per il cambio anagrafico richiede di immettere ci sono generalità, stato civile, residenza, famiglia, immobile, allegati e riepilogo. Anche chi non ha molta dimestichezza con la tecnologia non troverà grandi difficoltà perché si viene accompagnati nel percorso da una procedura guidata che suggerisce all’utente di immettere determinate informazioni e di verificarle. Inoltre sul sito è presente una guida con le istruzioni che il cittadino può leggere per saperne di più. Una volta terminata la pratica nel modo corretto il comune provvederà ad inoltrare via mail lo stato di lavorazione della richiesta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *