Gian Maria Gros Pietro: il manager professore protagonista delle multinazionali italiane

Gian Maria Gros Pietro è nato a Torino nel 1942, è un dirigente di spicco nel panorama italiano.

Gian Maria Gros Pietro
Gettyimages.com

Gian Maria Gros Pietro si è laureato in Economia e Commercio presso l’Università di Torino e ha perseguito la sua carriera in linea con gli studi, con crescenti ruoli di rilievo.

Partecipe delle più importanti realtà economiche del nostro paese, Gros Pietro dopo la laurea avvenuta nel 1964, comincia la sua carriera nel Ceris, principale organo economico del CNR. La sua attività prosegue per quasi vent’anni nell’organizzazione fino al 1995, quando interrompe la sua carriera lasciando la carica di direttore per approdare nell’IRI.

La carriera nelle grandi multinazionali italiane

Acronimo di Istituto per la Ricostruzione Industriale, è stato un ente pubblico economico italiano che Gros Pietro guida con la carica di presidente, gestendone il bilancio per finalizzare la sua liquidazione. Nel 1999 concluso l’obbiettivo assegnatogli, viene richiamato per mettere a servizio le sue competenze a un compito analogo. In quell’anno infatti la politica industriale italiana lo vede ancora protagonista nell’Eni, con delicate funzioni dirigenziali. Gros Pietro segue e coordina la liberalizzazione del mercato italiano del gas e l’espansione del gruppo.

Il ruolo all’interno dell’Eni è concluso nel 2002, anno in cui entra a far parte di Autostrade S.p.A oggi Atlantia, in cui rimane fino al 2010.

Tutti gli incarichi di Gian Maria Gros Pietro

Ma gli interessi di Gian Maria Gros Pietro non si limitano a economia e finanza. Il manager che è stato anche membro del Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro unisce, formazione e cultura all’intreccio delle sue competenze. Oltre a essere membro del Consiglio di Amministrazione dell’Università LUISS Guido Carli a Roma ha coperto nello stesso contesto il ruolo di direttore del Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali. Ha ricoperto nell’università romana il ruolo di professore ordinario di Economia dell’Impresa ed Economia Industriale, insegnando la stessa disciplina all’Università di Torino sino al 2004.

Gian Maria Gros Pietro, è riuscito a portare le competenze acquisite negli studi e nelle esperienze lavorative a un livello di eccellenza. Questo lo ha portato a inserirsi in modo sempre più determinante proprio nel suo campo di interessi primario. Grazie a ciò è riuscito ad accelerare ulteriormente la sua crescita professionale con ampio beneficio della sua carriera. Per quanto riguarda la cultura universitaria in campo economico è autore del volume, assetti proprietari e mercati finanziari europei.

Il volume che si occupa di indagare sulle cause della formazione e sulle strutture delle grandi realtà economiche in Europa, è uno dei motivi per cui questo manager è impiegato come presidente del Consiglio di Amministrazione di Intesa Sanpaolo. La carica nella più antica banca del mondo, gli è stata affidata a partire dal 2016. Continuando sulla scorta delle precedenti esperienze è anche Vice Presidente del Comitato Esecutivo dell’ABI, l’Associazione Bancaria Italiana. Sempre in relazione al settore bancario e finanziario è anche membro della FEBAF acronimo di Federazione delle Banche, delle Assicurazioni e della Finanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *