Stanno clonando le carte di credito: c’è un modo per scoprirlo prima che sia troppo tardi

Sempre più spesso ci troviamo a leggere di casi di truffe che prevedono la clonazione di carte di credito o prepagate.

carta di credito

Scoprire di essere stati truffati, coinvolti in chissà quale logica, in quale dinamica con fine ultimo l’appropriarsi dei nostri soldi è qualcosa che il web può offrirci. Purtroppo quasi quotidianamente. Non si contano ormai i casi di persone che si riscoprono vittime di malintenzionati del web che con trucchi più o meno noti provano a prosciugare, di fatto, la nostra carta prepagata o peggio ancora di credito. Siamo di fronte ad un fenomeno che cresce di pari passi all’evoluzione tecnologica delle nostre giornate ed alla propensione dei cittadini ad utilizzare strumenti perennemente collegati al web.

Rientrano quindi in certe logiche le mail dallo sfondo truffaldino, in cui un pacco è rimasto in giacenza e deve essere consegnato al legittimo proprietario dietro pagamento di una piccola quota, oppure delle spese di spedizione di uno smartphone vinto incredibilmente grazie al fantomatico concorso. Le occasioni per i malintenzionati, insomma, si sprecano ed ogni situazione è buona per coinvolgere persone che solitamente nemmeno riconoscerebbero una mail autentica da una creata ad arte. Cosa si fa in questi casi? In questi casi ciò che è importante è non avere fretta e gestire con calma ogni eventuale passaggio.

Carta clonata, continuano le denunce: ecco come possiamo accorgerci della truffa

Scoprire se la nostra carta di credito o prepagata è stata clonata non rappresenta certo la più semplice delle operazioni. Come prima cosa è necessario andarsi a studiare tutto ciò che rispetto al nostro strumento di pagamento rappresenta una certificazione. Parliamo quindi di estratti conto, parliamo quindi delle voci che possano in qualche modo riportarci all’attività svolta dalla nostra carta nel recente periodo. Pratica molto utile considerando l’aumento sconsiderato di casi di frode negli ultimi tempi, quando, ovviamente aumentano altrettanto a dismisura le operazioni effettuate sul web dagli utenti.

LEGGI ANCHE >>> Decathlon la truffa è servita: clienti raggirati con il classico metodo

Altri metodi che potrebbero in qualche modo preservare la sicurezza della nostra carta di credito o prepagata sono rappresentati da strumenti di sicurezza attivabili. Operazioni di conferma che necessitano di codici particolari, oppure la possibilità di seguire tramite app tutta la movimentazione del nostro strumento di pagamento. Le truffe insomma abbondano, cosi come abbondano le tecniche per scoprire che in qualche modo anche noi siamo stati vittima dei malintenzionati di turno. La prevenzione anche in certi ambiti è sempre la miglior cosa. Augurandosi ovviamente di non essere già stati truffati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *