Chiude una storica banca italiana: se ne sei cliente avrai queste conseguenze

Chiude una delle storiche banche italiane e molti dei suoi clienti sono già nel panico: ecco quali sono le conseguenze a cui far fronte. Scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere per non arrivare impreparati.

La notizia è arrivata poche ore fa: una delle storiche banche italiane purtroppo chiude i battenti. Questo avvenimento ha destato scalpore tra i numerosissimi clienti che hanno temuto subito per il destino dei propri risparmi e delle proprie carte. Per chiarire tutte le conseguenze in gioco, dunque, bisogna fare un pò di chiarezza in modo da non suscitare inutili paure e da tranquillizzare i risparmiatori italiani.

chiude banca

Ecco quali sono le conseguenze se sei cliente di questa banca che chiude: analizziamo nel dettaglio tutto quello che c’è da sapere in merito. Nessun dettaglio sarà lasciato al caso.

Chiude banca italiana, sei un cliente? Attenzione alle conseguenze

La storica banca italiana Carige chiude i battenti: essa, infatti, sarà assimilata da BPER che ne ha acquisito una quota pari al 79,418%.  Ovviamente, tutto ciò è avvenuto a seguito dell’autorizzazione di vigilanza della BCE e della Banca d’Italia e dell’autorizzazione dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato. L’accordo, infine, comprende anche i 5 sportelli oggetto del procedimento autorizzativo AGCM relativo all’acquisizione di Unipol Banca del 2019.

Nel dettaglio, la maggior parte delle filiali in questione sono in Liguria mentre altre sono distribuite tra la Sardegna, l’Emilia Romagna, il Lazio e la Toscana. L’accordo di cessione, inoltre, prevede un corrispettivo complessivo per i rami di azienda pari a 10 milioni di euro, soggetto ad aggiustamento anche in base alla evoluzione del prodotto bancario lordo di questi rami fino al closing.

L’Amministratore Delegato Piero Luigi Montani si è dichiarato molto soddisfatto dell’acquisizione di Carige da parte del gruppo BPER. Le sue parole, infatti, sono state di soddisfazione per il successo dell’operazione in questione.

Le conseguenze per i clienti

In primo luogo è importante sottolineare che non ci sarà alcun tipo di conseguenza negativa per i clienti della banca in questione e per i risparmiatori. Le conseguenze, infatti, saranno del tutto positive e ne beneficeranno un pò tutti. A beneficiare di questa operazione sarà il tessuto imprenditoriale e sociale delle aree servite da Carige, che presenta peraltro un forte radicamento territoriale in Liguria.

L’operazione, infine, avrà riflessi positivi anche sulla qualità del credito e contribuirà inoltre ad incrementare la redditività prospettica di BPER.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *