Strepitoso concorso forestale: serve solo diploma e promette possibilità di carriera

Quali dettagli sul funzionamento del Concorso forestale che, se superato, consente l’ingresso nel Corpo forestale dello Stato: particolari e aspetti al riguardo

Come funziona e cosa sapere a proposito del Concorso forestale dello Stato al fine di poter entrare nel Corpo dello Stato: alcuni dettagli a seguire e info in merito.

concorso
Adobe stock

Come i più attenti sapranno, per poter accedere e fare l’ingresso nel Corpo Forestale dello Stato, occupare superare il concorso, il quale viene bandito a livello nazionale. Oppure locale. Il superamento del concorso pubblico è dunque uno stop obbligato per poi divenire guardia forestale. 

È possibile che sia l’Arma dei Carabinieri ad indire i bandi. O ancora le Regioni, le Province Autonome. E Tali bandi possono esser rivolti tanto ai Volontari in Ferma Prefissata di 1anno, quanto poi ai civili.

A parlarne nel relativo approfondimento è PMI.it, il quale spiega che in un primo momento si diviene agente oppure guardia forestale. Le cui mansioni riguardano la tutela e la sorveglianza per quanto concerne parchi e riserve naturali. E ancora circa interventi da attuare qualora vi fossero boschi ed acque inquinati. Così come incendi, costruzioni abusive. E per salvaguardare la fauna.

Ma come si accede al Corpo Forestale?

Anzitutto, come detto, occorre ed è necessario prender parte al concorso forestale. L’accesso riguarda determinate caratteristiche che bisogna avere. Occorre ed è importante che gli interessati si informino circa i bandi di concorso. I quali sono pubblicati periodicamente. Ed occorre anche prestare attenzione rispetto le indicazioni tanto in merito a requisiti. Quanto i tipi di prove previsti. Così da poter organizzare uno studio specifico.

Concorso Forestale: aspetti, requisiti – profili e stipendi

Tanti gli aspetti importanti quando si parla di lavoro. Temi che possono destare l’attenzione e suscitare l’interesse da parte di tanti, quando ci si sofferma cui concorsi, come per quello dei carabinieri con più di 4mila posti: requisì, prove, come fare domanda.

Tornando al Concorso Forestale, PMI.it spiega che nel 2022 vi è stat l’indizione di vari bandi inerenti al riguardo, legati al reclutamento di agenti da inserire a livello locale. Si legge ad esempio di settantotto unità di persone – agenti del Corpo forestale. E di vigilanza ambientale. Rispetto alla Regione Autonoma della Sardegna.

E ancora, venti unità in merito ad assunzione a tempo-indeterminato, in qualità di Agente Forestale del Corpo Forestale. In tal caso, in merito alla Provincia autonoma di Trento. E poi quarantasei agenti del Corpo Forestale. Stavolta rispetto alla Sicilia. Con inserimento a tempo pieno. Ed indeterminato.

Rispetto ad ognuno dei bandi, una parte rispetto ai posti di cui vi è disponibilità si riserva ai volontari inferma breve. E ferma prefissata. Delle Forze Armate. Congedo senza demerito. Ovvero durante il periodo di rafferma. Oppure anche nel caso di volontari in servizio permanente.

Rispetto invece ai requisiti legati alla partecipazione al concorso forestale. Vi è la richiesta anzitutto di una età non minore di diciotto. Cos’ come non aver compiuto trent’anni. Il limite di età stabilito infatti è di trent’anni, si legge. Il quale, viene tenuto conto superato alle 24.00 del giorno in cui si compie il trentesimo anno. Poi, avere un diploma di istruzione secondaria.

In taluni bandi vi è la richiesta circa il titolo di perito agrario oppure agrotecnico. O ancora di quello da periodo edile oppure geometra. O ancora il diploma di laurea triennale. Oppure quinquennale circa l’ambito forestale, agrario oppure ambientale.

Come prepararsi per il concorso forestale

Al fine di prepararsi per il concorso forestale occorre anzitutto l’accertamento rispetto a requisiti psico-fisici che sono stabiliti nel bando. Vi è poi il superamento da parte del candidato di alcune prove.

Le quasi sono: una scritta, una orale-pratica. Come detto, l’accertamento dei requisiti psico-fisici. Poi i candidati idonei prendono parte ad un corso di formazione. Alla scuola forestale regionale o di un altro istituto pubblico. Con il successivo superamento dello stesso di esami dal punto di vista tecnico e pratico.

Possono esservi quesiti inerenti l’istituzione del Corpo forestale. E ancora, elementi di diritto dell’ambiente e rispetto alla tutela del paesaggio. E ancora di ecologia forestale, selvicoltura, tanto generale quanto speciale. E poi sulla legislazione nazionale e regionale in merito ad incendi boschivi. La procedura sanzionatoria amministrativa. E ancora aspetti per quanto concernenti la normativa venatoria nazionale. E della Regione. Così come elementi di normativa per quanto riguarda la pesca marittima e nelle acque interne.

Stipendi guarda e operaio forestale

Sul tema stipendi e guadagni, PMI.it spiega che un agente forestale guadagna una cifra che si aggira su 1200€ al mese, comprendenti di indennità forestale ed integrativa speciale. Rispetto invece agli operai forestali, quest’ultimi vengono assunti mesi esistivi. Anche con contratti di tipo part time. E circa i guadagni, si legge che gli stipendi base si aggirano sugli 800€ al mese.

Altri approfondimenti concorsi e lavoro

In merito ad altre info per quanto concerne in generale il tema lavoro e concorsi, si può dare un’occhiata a questi approfondimento:

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *