Deutsche Bank: ristrutturazione in corso, entrate e scambi in calo

Secondo il noto istituto bancario quest’anno i rendimenti diminuiranno in modo marginale.

Banca

Con la normalizzazione della volatilità le entrate della banca d’investimento diminuiranno, i volumi e le commissioni più elevati nelle banche corporate e private saranno compensati da venti contrari sui tassi, mentre si prevede che l’unità di asset management vedrà ricavi “leggermente superiori”. L’amministratore delegato Christian Sewing, in piena ristrutturazione di Deutsche Bank, sta analizzando e si sta concentrando su come crescere dopo un periodo ricco di tagli sui costi. Sicuramente l’emergenza sanitaria ha dato una grande spinta, raggiungendo degli obbiettivi inaspettati sul commercio di titoli. Sewing ha inoltre dichiarato che nonostante l’inizio 2021 sia stato positivo, si prevede che i ricavi delle banche d’investimento diminuiranno perché volumi e volatilità inizieranno una fase di normalizzazione rispetto alla forte oscillazione del 2020.

LEGGI ANCHE >>Maxi-dividendo in arrivo per gli azionisti Generali

LEGGI ANCHE>>Mediobanca, si prepara per un nuovo rally, è il momento di investire?

Deutsche Bank: la ristrutturazione continua a pesare sui conti

L’istituto tedesco ha chiuso il 2019 con perdite da 5,27 miliardi contro i 341 milioni di utile del 2018. La banca ha dichiarato che le perdite sono dovute al piano di trasformazione, con l’ufficialità del taglio di migliaia di posti di lavoro entro il 2022, andando a ridimensionare la divisione di investment banking nel tentativo di ripristinare la redditività.

Per riuscire a trattenere i top performer l’unità ha visto l’aumento del bonus pool del 46% con un contemporaneo aumento della retribuzione variabile del 29%. Inizialmente Deutsche Bank avrebbe voluto aumentare di più la percentuale di pool, ma si è dovuta ridimensionare dopo le ostruzioni della Banca Centrale Europea. Grazie all’aumento del bonus pool sono migliorate le performance finanziarie, sono stati raggiunti gli obiettivi prefissati e di conseguenza la fidelizzazione dei migliori trader per poter mantenere la solidità del capitale. Deutsche Bank si aspetta di essere redditizia anche quest’anno, nonostante le vicende legate alla pandemia.

Gli analisti prevedono che le entrate di Deutsche Bank quest’anno scenderanno a 22,9 miliardi di euro, mentre sempre secondo le previsioni l’aumento dell’utile netto si aggirerà attorno agli 800 milioni di euro. In larga scala si è fissato un obiettivo di entrate nel 2022 di circa 24,4 miliardi di euro, rispetto ai 24 miliardi di euro dello scorso anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *