Per i disoccupati spunta la data per l’accredito del Bonus 200 euro: ecco quando

Il Bonus 200 euro spetta anche ai disoccupati, tuttavia, la data di accredito risulta essere diversa da quella delle altre categorie. Scopriamo insieme qual è la data e facciamo un po’ di chiarezza in merito alla questione. 

Sono pronti i primi pagamenti per il famoso bonus da 200 euro voluto dal Governo. Tale Bonus, è stato introdotto dal Governo come indennità una tantum da corrispondere ai lavoratori autonomi, ai lavoratori dipendenti ed ai pensionati. Questo sussidio, voluto dal Governo, mira ad offrire una mano ai cittadini per i rincari recenti e l’aumento dell’inflazione.

bonus 200 euro disoccupati

La platea di destinatari è molto ampia, infatti, a riceverlo saranno tantissimi cittadini. Tuttavia, le date di accredito del Bonus potrebbero essere diverse. Una categoria che ha diritto all’indennità una tantum è quella dei disoccupati, però per questi la data di accredito è diversa. Scopriamo insieme quando i disoccupati riceveranno il bonus e qual è la motivazione alla base di questa scelta.

Spunta la data per l’accredito del bonus 200 euro ai disoccupati: ecco quando lo riceveranno

Con il Decreto aiuti è stata introdotta l’indennità una tantum da 200 euro. Essa oltre ad essere corrisposta a lavoratori e pensionati, verrà accreditata anche ai tanti cittadini che attualmente sono disoccupati. Infatti, il bonus da 200 euro spetterà anche ai cittadini disoccupati percettori di Naspi e Dis-Coll nel mese di giugno 2022. Inoltre, l’indennità spetterà anche a coloro che sono percettori di disoccupazione agricola nel 2022.

L’indennità in questo caso verrà erogata direttamente dall’Inps anche nei casi in cui il reddito dell’anno 2021 sia superiore ai 35 mila euro. Invece, il bonus non verrà erogato a coloro che hanno richiesto la liquidazione anticipata della Naspi per avviare un attività di lavoro autonomo o di impresa.

Inoltre, a ricevere la liquidazione direttamente d’ufficio saranno anche coloro che nell’anno 2021 hanno usufruito delle indennità Covid istituite con il Decreto Ristori e il Decreto Ristori Bis. Nel dettaglio, si tratta delle indennità erogate a favore dei lavoratori stagionali, del turismo, intermittenti, occasionali,  dello spettacolo, incaricati delle vendite a domicilio del valore totale di 2.400€ la prima e 1.600€ la seconda.

La data per l’accredito ai disoccupati

Come abbiamo visto, a ricevere l’indennità dal valore di 200 euro saranno anche i cittadini percettori di Naspi e Dis-Coll per il mese di Giugno 2022. Tuttavia, la data per l’accredito risulta essere diversa rispetto a quella prevista per le altre categorie. Infatti, l’Inps è intervento per chiarire alcuni aspetti.

Nel dettaglio per quello che riguarda i cittadini percettori di disoccupazione anche agricola, l’Inps ha specificato attraverso la circolare n. 73/2022 che l’indennità una tantum prevista per i disoccupati con Naspi, Dis-Coll e disoccupazione agricola riceveranno l’accredito del sussidio nel mese di ottobre 2022. Inoltre, è bene precisare che il bonus spetterà ai disoccupati qualora questi non ne abbiano usufruito ad altro titolo come, ad esempio: a causa della titolarità di una prestazione pensionistica.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *