Dogecoin, la criptovaluta che vola: conviene investirci sopra?

Il Dogecoin sta destando un certo interesse ottenendo un successo inaspettato e segnando un record di vendite ma che nasconde molte insidie.

Dogecoin (AdobeStock)
Dogecoin (AdobeStock)

Il Dogecoin ha una storia particolare: questa criptovaluta è nata nel 2013 per scherzo ma da lì in poi ha segnato dei rialzi importanti e non solo. Ed è proprio per questo motivo che molti storcono il naso e la reputano un pericolo per tutto il mondo delle monete digitali.

Sappiamo bene come tutto l’interesse intorno al mondo delle criptovalute sia arrivato soprattutto quando personalità importanti hanno sostenuto questo settore. Uno su tutti, Elon Musk che recentemente ha investito 1,5 miliardi di dollari in Bitcoin. Ma ciò non toglie che bisogna prestare attenzione in questa nuova economia digitale.

Attenti al Dogecoin, parlano gli esperti

La leggera flessione di fine sessione però non sposta il discorso sul Dogecoin che si segnala per un grande inizio di anno (+8224% e con un circa +400% in una settimana). Addirittura venerdì scorso, il sistema di trading dell’app Robinhood è andato in cortocircuito per le tantissime transazioni che si sono verificate. Durante la giornata di ieri il Dogecoin è riuscita ad arrivare al suo massimo storico. Con una capitalizzazione di mercato che ha fatto segnare oltre 50 miliardi di dollari. Nonostante ciò la sessione ha segnalato un calo del 15,4% a 33 centesimi di dollaro.

Alcuni esperti di settore, intervistati alla Cnbc, hanno tenuto a precisare alcune cose su questa criptovaluta. David Kimberley, analista Freetrade, ha parlato di un’ascesa dovuta non al reale valore intrinseco del Dogecoin ma perché chi la compra spera che anche gli altri facciano lo stesso per poter guadagnare velocemente e in maniera facile.

LEGGI ANCHE >>> Criptovalute, un nuovo re sta per spodestare dal trono il Bitcoin?

Stessa ipotesi condivisa da un altro esperto: il COO di BRD Adam Zadikoff che nota un certo legame tra gli attuali rialzi e i tanti tweet di Musk. Zadikoff sostiene che non durerà molto perché il suo progetto non è mai iniziato né come sistema di pagamento né come riserva di valore. Tenendo a precisare che scommettere in questo settore è sicuramente una cosa positiva. Ma che bisogna stare attenti a ciò che che è presente attorno l’altcoin perché l’investimento potrebbe velocemente andare in fumo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *