FTSEMIB, dopo il picco ecco arrivare lo storno per l’operatività di giornata

Analisi operativa del 18 ottobre 2021 sul future dell’indice italiano FTSEMIB, i prezzi dopo la pazza corsa si prendono una leggera pausa, ci sarà utile per l’operatività di oggi?

mercato long

I prezzi del future sull’indice italiano la scorsa settimana hanno spinto parecchio a rialzo, dimostrando che ancora una volta, la volontà è di rimanere in un trend rialzista, almeno momentaneamente, e di rimandare storni più importanti di qualche settimana. Questa fase operativa quindi, come già anticipato in un’analisi della scorsa settimana, prende sostanzialmente due vie principali, il ricercare acquisti sugli storni, oppure posizionarci short in scalping su resistenze che hanno una certa rilevanza.

Nella situazione odierna, dato che ci troviamo in fase di storno dei prezzi, il focus sarà quello di trovare il punto ideale per entrare long nel pomeriggio, dove dovrebbe esaurirsi il movimento di ribasso e i prezzi inizieranno a tentare la risalita per la giornata di domani.

Operatività di giornata e livelli di intervento

Il trade che andremo a ricercare per la sessione odierna, è valido anche per domani, nel caso in cui i prezzi rimanessero un po’ congestionati e continuassero a scendere domani.  Essendo che i mercati sono appena usciti dalla fase di incertezza che vivevano, la nostra bravura sarà quella di rimanere attenti e concentrati, senza farci prendere dalla fretta, seguendo questo ragionamento appunto, l’ingresso in acquisto è abbastanza distante dai livelli attuali, ma è formato da ben 2 zone di supporto che sono:

  • L’area volumetrica grossa a 25.750 che già di per se è un’ottimo punto dove poter lavorare il mercato.
  • Il ritracciamento di Fibonacci del 38,2% che è posizionato a 25.765 e lo troviamo tracciando Fibonacci dal minimo del 1 ottobre al massimo del 15 ottobre.

Questi due supporti ci permettono di entrare long in tranquillità a 25.750 e provare a prendere una ripartenza di rilievo, sia che il mercato ci arrivi oggi che ci arrivi nella sessione di domani a prendere l’ingresso.

Lo stop loss in questo caso lo andiamo a posizionare 100 punti sotto a 25.650, che in questo caso è una distanza coerente, dato che se rompe queste aree di supporto il mercato, è probabile che scivoli verso livelli abbastanza più bassi. I target dell’operazione sono due invece, e si trovano il primo a 26.000 dove se i mercati rimbalzano abbiamo un’altissima probabilità di arrivare, mentre il secondo è a 26.200 che è area massimi di venerdì. Dal momento che il trade ci va a favore di un 80 punti, spostiamo lo stop in pari e puntiamo ai nostri obbiettivi.