INPS, in arrivo un bonus di 850 euro con la 104: chi può richiederlo

Alcune categorie di cittadini forse non sono a conoscenza del fatto che è in arrivo dall’INPS un bonus di 850 euro: ecco chi lo può ottenere e come presentare la richiesta 

Bonus INPS

Alcune categorie di cittadini sono più fragili e bisognose di altre: ne sono un esempio i familiari di soggetti con gravi disabilità e che necessitano di un’assistenza continua. Questi caregiver, infatti, hanno il pesante compito di accudire quotidianamente il parente in difficoltà: un’operazione che richiede grandi quantità di energia e di tempo.

Per aiutare questi individui, l’Inps ha messo a loro disposizione la possibilità di beneficiare delle agevolazioni previste dalla Legge 104: dai bonus in denaro alla possibilità di richiedere permessi lavorativi.

I caregiver dei soggetti titolari di Legge 104, infatti, forse non sono a conoscenza del fatto che l’Inps ha previsto per loro un bonus di 850 euro: ecco chi potrà beneficiarne e come fare per presentare la richiesta.

Inps, alcuni cittadini potranno richiedere un bonus di 850 euro, ecco come fare

Accudire un familiare con un handicap o una grave disabilità è un compito gravoso che comporta un grande dispendio di tempo e di denaro. Al fine di garantire una maggiore tutela e un maggiore aiuto per questi individui, l’Inps ha previsto il versamento di un bonus di 850 euro destinato solo ad alcuni tra i titolari della Legge 104.

Coloro che potranno inoltrare la richiesta, infatti, sono i titolari o i familiari dei disabili gravissimi che rientrino nella fascia II della relativa tabella Inps. Inoltre, tra i requisiti vi è anche la fascia di reddito: essi devono avere un’ISEE che oscilli tra i 16.000 e 24.000 euro annui.

LEGGI ANCHE: Legge 104, arrivano i bonus: ecco tutte le misure previste dall’Inps

Infine, avranno diritto al pagamento di questo importante contributo economico anche coloro che risulteranno vincitori della prestazione sperimentale “Home care premium”.

Come fare per richiedere questo contributo

Qualora siano soddisfatti tutti i requisiti per l’accesso, bisognerà attivare la procedura attraverso la quale la richiesta verrà inoltrata. Tale procedura è davvero molto semplice e richiederà pochissimo tempo.

Bisognerà, infatti, presentare istanza attraverso la piattaforma Inps dedicata entro il 31 gennaio 2021. Per ottenere l’agevolazione sarà necessario, però, fare molta attenzione: potranno ottenerlo soltanto coloro che abbiano stipulato un contratto con una badante o un assistente entro 60 giorni dalla pubblicazione della graduatoria.

Qualora non fossero inseriti gli estremi del contratto di assunzione nella sezione dedicata entro due mesi, l’Inps interpreterà come rinunciatario il soggetto richiedente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *