LinkedIn, il mondo del business è qui: ecco perché deve esserci anche la tua azienda

La pagina LinkedIn aziendale è uno degli strumenti migliori per accrescere la visibilità e le relazioni all’interno di una realtà lavorativa. Attraverso la sua creazione un marchio può presentarsi in modo più efficace e diventare un punto di incontro per chi offre e chi cerca lavoro.

social network Linkedln personal branding
Adobe Stock

Chi visita la pagina LinkedIn vuole approfondire la conoscenza dell’azienda e trovarci esperienza, opportunità e motivi per crescere a livello professionale.

Creare una pagina LinkedIn aziendale significa anche dare all’attività la possibilità di sviluppare strategie e obbiettivi che portano a nuove collaborazioni. In questo articolo vediamo come si apre una pagina LinkedIn aziendale e come usarla in modo efficace e corretto.

Come creare una pagina LinkedIn aziendale

Per aprire una pagina LinkedIn occorre avere un profilo utente che abbia tanto di nome e cognome reali. Il primo passo è l’accesso al sito ufficiale linkedin.com/help e poi bisogna seguire la procedura indicata. Si comincia cliccando sull’icona Prodotti che si trova nella parte destra in alto dell’homepage. Qui troverai la voce Crea una pagina aziendale, che ti permette di scegliere la tipologia, ovvero Piccole imprese, medie e grandi imprese, Istituto didattico o Pagina Vetrina. Il passo successivo è quello di inserire tutte le informazioni che desideri sull’azienda o sull’istituto.

Se non hai precedentemente inserito un indirizzo email associato all’account LinkedIn durante la procedura ti verrà richiesto. Potrebbe anche capitare, in caso di account relativamente nuovo con pochi collegamenti, di ritrovarsi una segnalazione di errore, ma superati questi piccoli imprevisti potrai continuare a creare la pagina LinkedIn.

Impostazione della URL

L’impostazione dell’URL pubblico deve seguire alcune precise regole, anche se tutte le pagine LinkedIn aziendali seguono in genere uno stesso schema, molto simile a linkedin.com/company/nomeazienda. Tuttavia è possibile modificarlo andando alla pagina aziendale, cliccando su Strumenti dell’amministratore in alto a destra e scegliendo URL pubblico nel menu a tendina.

L’URL pubblico della pagina deve risultare completamente nuovo e non può essere lo stesso di una pagina LinkedIn già in uso. Per trovare la tua pagina sia i motori di ricerca che gli utenti useranno soltanto quello specifico URL. Pertanto ci sono alcune regole: dovrà contenere un numero, una lettera minuscola, un trattino oppure un carattere giapponese, coreano o cinese ed almeno un carattere che non sia numerico. L’Url non dovrà avere un trattino all’inizio o alla fine, cioè prima e dopo il nome azienda e nemmeno più di uno consecutivo. Se si immettono dei caratteri non idonei vengono subito cambiati in automatico con un trattino.

Configurare la pagina LinkedIn

A questo punto la pagina aziendale LinkedIn è creata ma potrai renderla più interessando andando su Configura la tua pagina. Qui potrai inserire una descrizione, un’immagine per il logo e tutte le informazioni riguardanti la località e l’attività. Nel caso la pagina sia quella di una scuola bisogna abilitare LinkedIn Alunni per completare la configurazione. La pagina può avere anche un nuovo amministratore, che se scelto tra gli utenti già in contatto su LinkedIn si aggiunge andando su Strumenti dell’amministratore e poi su Amministratori di pagina nel menu a discesa. Si può assegnare il ruolo anche soltanto per specifiche azioni come contenuti sponsorizzati, Pipeline Builder o recruiter ed in ogni momento si può rimuovere l’amministratore cliccando sulla voce Rimuovi.

Quali sono le funzioni avanzate di LinkedIn

Oltre alle funzioni base che abbiamo visto, puoi rendere la tua pagina aziendale LinkedIn più performante utilizzando altre funzioni aggiuntive avanzate. Vediamo nel dettaglio quali sono e come impostarle.

Pagina Vetrina

La pagina Linkedin che hai appena creato può essere associata fino ad un massimo di 10 pagine Vetrina, che non sono nient’altro che ulteriori pagine in grado di approfondire i contenuti. In genere servono per dare risalto a un’iniziativa o mettere appunto in vetrina un prodotto o un servizio. Sulla pagina principale una volta al mese puoi inserire un URL personalizzato mentre quello creato per la pagina Vetrina non può mai essere modificato. O meglio, lo potrai cambiare e utilizzare nuovamente dopo un anno. Per controllare come gli utenti percepiscono le tue pagine dall’esterno e visualizzarle devi cliccare su Visualizza come membro in alto a destra.

Suggerimenti di contenuti

Una sezione particolarmente utile per dare uno sprint in più alla pagina aziendale è quella dei Suggerimenti di contenuti in cui puoi trovare e dividere i contenuti per località, settore, utenti, anzianità e funzione lavorativa. In pratica filtrando i post potrai interagire più rapidamente con un target specifico, conoscere meglio la concorrenza, vedere la percentuale d’interesse dei post e trovare articoli nuovi da condividere.

Pagine Carriera su LinkedIn

Molto utili ai fini del recruiting, le pagine Carriera servono all’azienda per accrescere l’interesse degli utenti e di conseguenza attirare nuove risorse. Qui viene presentata l’azienda in modo da generare curiosità e stimolare l’attenzione di chi vista la pagina. All’interno sono contenute anche le opinioni dei dipendenti. Le pagine Carriera sono facoltative e diventano visibili soltanto quando l’amministratore decide di renderle pubbliche.

Analisi

La sezione Analisi serve per ottenere numerose informazioni e i dati relativi agli ultimi 12 mesi. Troverai più sezioni contenenti le statistiche riguardanti Aggiornamenti, Visitatori e Follower. Impostando le date e il periodo che intendi analizzare puoi anche scaricare i dati in formato .XLS

LEGGI ANCHE >>> Il successo di LinkedIn: come Microsoft è riuscita a gestire la crisi occupazionale

Attività

Nella sezione Attività sono raggruppati tutti i commenti, le notifiche, le condivisioni, le reazioni e le menzioni che vengono fatte. Una panoramica tanto completa ti permette di capire come sta andando l’attività aziendale e ti consente di migliorare i tuoi post da condividere. Inoltre è possibile conoscere altri dati importanti come il numero di click, di interazioni per company update, di visualizzazioni, di follower, l’andamento della pagina e l’interesse percentuale. Attivando LinkedIn Ads si può accedere ad ulteriori dati tra i quali CTR e CPC. Potrai infine conoscere anche il tasso di crescita delle persone che hanno interagito con la pagina LinkedIn aziendale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *