Monete rare, le 2 Euro che possono cambiarvi la giornata: quanto valgono

Monete che da sole possono arricchire senza alcun dubbio qualsiasi collezione. Appassionati e veri cultori le cercano ovunque.

Monete
Adobe

Ci sono monete che inesorabilmente tendono ad essere rappresentate come vere e proprie gemme quasi introvabili sul mercato in questione. Collezionisti di tutto il mondo e semplici appassionati girano in lungo ed in largo i sentieri del web e non solo quelli alla ricerca del colpo della vita, quello che darebbe insomma lustro ad una intera collezione. Spesso queste monete possono addirittura essere ancora in circolazione, magari nelle mani di ignari cittadini che nemmeno sono consapevoli del tesoro che si ritrovano davanti agli occhi. L’ipotesi è certo surreale, ma non del tutto impossibile. I fatti, a volte, possono confermarlo.

Nel caso specifico dell’euro, la moneta attualmente in uso nella maggior parte dei paesi europei possiamo raccontare di come alcuni esemplari, nonostante la recente produzione siano di fatto entrati di diritto nella schiera delle monete assolutamente preziose e quindi rare, ambite dai collezionisti di ogni angolo del pianeta. In particolare, tra tutti i tagli attualmente in circolazione, da evidenziare il percorso di quello da 2 euro, generalmente utilizzato dai singoli paesi per far veicolare in qualche modo eventi commemorativi e celebrativi. Le facciate di tante monete destinate a ricordare un particolare evento, come ad esempio l’ingresso nella comunità europea, il caso di San Marino. Oppure, in tanti altri casi, le stesse facciate hanno celebrato personaggi illustri di quel particolare paese, il caso del Principato di Monaco.

Monete rare, in Vaticano e nel Principato le perle più rare: la principessa Grace Kelly del 2007

2 euro Grace Kelly
Facebook

Come anticipato le monete che tendono a rappresentare veri e propri manifesti di personaggi illustri di un determinato paese sono praticamente le più diffuse tra quelle definite rare. Ogni paese può vantare una propria moneta da 2 euro particolarmente ambita dai collezionisti. I casi più significativi, cosi come descritto in precedenza possono essere scovati ad esempio nel Principato di Monaco. Li, nel 2007, in occasione del venticinquesimo anniversario della scomparsa della principessa Grace Kelly, in un tragico incidente stradale, fu coniata una speciale moneta da 2 euro. Soltanto 2mila gli esemplari prodotti, per una moneta che chiaramente su una delle due facciate riportava il profilo dell’amata consorte dell’allora principe regnante. Valore di mercato, considerate le perfette condizioni di mantenimento stimato oggi in circa 2500 euro.

Monete, la perla rara della vecchia lira: un solo esemplare può valere 20 mila euro, cercatelo

Tra gli esemplari più rappresentativi, riferendoci sempre al taglio da 2 euro possiamo inoltre trovare le seguenti versioni dei vari paesi dell’area euro:

  • 2 euro Malta 2011, coniati per festeggiare le elezioni di quell’anno: valutazione compresa tra 15 e 25 euro.
  • Spagna 2009, coniati 100.000 esemplari con un errore nel rilievo delle stelle europee: valore di mercato 20 euro.
  • Moneta da 2 euro coniata in Slovenia nel  2007, tiratura da 40.000 esemplari per celebrare i trattati di Roma valore di mercato, circa 50 euro.
  • 2 euro San Marino 2004, coniata dopo l’ingresso nell’area euro: valore di mercato compreso tra 130 e 200 euro.
  •  2 euro Stato del Vaticano 2005, coniata in 100.000 esemplari in occasione della  Giornata Mondiale della Gioventù: valore di mercato, circa 300 euro.

Monete che in qualche modo raccontano e descrivono anche un particolare periodo del paese che rappresentano. Eventi, situazioni, celebrazioni che i singoli stati hanno deciso di rappresentare e rendere in qualche modo immortali attraverso al testimonianza delle proprie monete. Oggi, quelle operazioni hanno portato alla nascita di veri e propri tesori da collezione. Collezionisti da ogni parte del mondo dono pronti a strappare l’ultimo esemplare ancora in circolazione. Ogni collezione, sembrerebbe aver bisogno di un pezzo simile per entrare letteralmente nel mito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *