Pagamenti Inps, la sorpresa è il Reddito di cittadinanza: ecco quando sarà pagato

Il Natale è alle porte e con esso arrivano i pagamenti Inps tanto attesi dai cittadini italiani. Sorpresa per alcune date anticipate.

Bnconote euro
Adobe

Natale è alle porte e l’attenzione di milioni di cittadini, lavoratori e non è tutta rivolta ai prossimi pagamenti Inps. Il periodo delle festività per definizione richiede una disponibilità economica superiore del solito, di conseguenza, lo Stato, in alcuni casi concede una qualche eccezione per consentire a tutti di trascorrere dignitosamente quel particolar periodo dell’anno. Anche per questo 2021, l’Inps mantiene le aspettative ed anticipa alcuni pagamenti. Milioni, si diceva gli italiani interessati alle ultime comunicazione dell’ente per la previdenza sociale, pensionati, lavoratori ma non solo, c’è molto di più.

Reddito di cittadinanza, Naspi, pensioni e bonus vari attesi come non mai dai cittadini italiani in vista di quelle che saranno con molta probabilità festività natalizie ben diverse da quelle dello scorso anno. Nessuna restrizione, almeno finora, nessun divieto e la possibilità di trascorrere il Natale in famiglia senza alcuna limitazione di orario. Quello che però, come anticipato forse, in questo particolare momento storico interessa in alcuni casi anche di più agli italiani è la possibilità di festeggiare come si deve le feste che stanno per arrivare. Occhio dunque alle nuove date dei pagamenti Inps 2021.

Pagamenti Inps, la sorpresa è il Reddito di cittadinanza: tutti i pagamenti anticipati

Per quel che riguarda ad esempio le pensioni, proprio in virtù dell’arrivo delle festività natalizie l’Inps ha già provveduto al pagamento in base all’ordine alfabetico dei cognomi degli aventi diritto, completando tutte le operazioni di accredito per fine novembre. Per pensionati e lavoratori dipendenti inoltre è mese di tredicesima, che sarà versata come consuetudine in diversi periodi dello stesso mese di dicembre. Tredicesima che per qualche giorno ha riguardato da vicino i percettori di Reddito di cittadinanza, illusi dalle solite fake news riguardo la possibilità di poterne avere diritto in questo 2021, niente di vero.

LEGGI ANCHE >>> Perdita del posto di lavoro, si ha diritto al reddito di cittadinanza e NASPI? La risposta inaspettata

I percettori di Reddito di cittadinanza non hanno diritto alla tredicesima, la cosa è stata chiarita in più di una occasione attraverso diversi canali. Una cosa però, farà di sicuro piacere ai cittadini che godono di questa particolare misura, la data di pagamento del sussidio spettante a chi è di fatto senza lavoro sarà anticipata per non rischiare di essere accreditata in una data posteriore a quella del Natale. Quest’anno quindi la misura sarà accreditata tra il 21 ed il 23 dicembre, per consentire ai diretti interessati tutto il tempo possibile per provvedere a regali e spese varie. Natale insomma non sarà rovinato per milioni di cittadini.

Ancora nessuna notizia per quel che riguarda il Rem, reddito d’emergenza con i pagamenti che non sono ancora partiti tra lo stupore generale. Ottime notizie invece per i percettori di Naspi.  La misura oggi comprende sussidio di disoccupazioni, bonus figli e tutta una serie di misure e provvedimenti a tutela del cittadino. Per questi cittadini l’accredito arriverà per il 7 dicembre, anche in questo caso, quindi tutto anticipato per consentire di trascorrere il Natale e le altre feste in tutta tranquillità. Gli italiani insomma possono stare tranquilli, i pagamenti arriveranno ed in anticipo addirittura. Natale sarà insomma, come sempre la più bella festa dell’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *