Pensioni, ad agosto quattro date per il ritiro, scopri quali quando recarsi allo sportello di Poste Italiane

Per quanto riguarda le Pensioni agosto 2022, Poste Italiane ha deciso di ripartire le retribuzioni in quattro appuntamenti. Non è tutto, il cedolino della pensione del prossimo mese, potrebbe arricchirsi di indennizzi e bonus spettanti al contribuente.

Ormai manca davvero poco alla prossima retribuzione pensionistica. L’Inps ribadisce come, sebbene la parentesi estiva, i pagamenti non tarderanno ad arrivare.

pensioni
Pixabay

Tutto regolare insomma, l’unica novità è la suddivisione in più date. In più, come si diceva, agosto potrebbe portare maggiorazioni e sussidi inaspettati.

Come saranno pagate le pensioni del prossimo mese

Tutto avverrà regolarmente, parola dell’Inps. Appuntamento al 1° agosto 2022. Dinamica che varrà per quanti abbiano la retribuzione diretta su un conto corrente, bancario o postale che sia.

Quanti vogliano dirigersi allo sportello postale per il prelievo in contanti, dovranno attendere i tempi dettati dall’ente.

La retribuzione è stato ripartita, seguendo l’ordine alfabetico per cognome, nel corso dei primi quattro giorni di agosto.

Lunedì 1 agosto i cognomi dalla A alla C, martedì 2 quelli dalla D alla K, mercoledì 3 dalla L alla P e giovedì 4 dalla Q alla Z.

Bonus 200 euro, non sono previste proroghe

Sono diverse le riviste online che hanno parlato di una proroga del bonus di 200 euro una tantum attesa per questo mese. Per ora, però, nulla di ufficiale. Tutt’al più, il bonus potrebbe essere stato posposto. Perciò nel caso il pensionato non lo avesse ricevuto questo mese, potrebbe essergli caricati in quello seguente.

Indennizzo 730 e bonus fiscali, cedolino maggiore

A detta di tuttolavoro24.it il cedolino della pensione del prossimo mese potrebbe presentarsi maggiorato per via dell’indennizzo Irpef a seguito della consegna del 730. Contesto valevole per i contribuenti che non abbiano optato per il modello unico.

I surplus fanno riferimento agli indennizzi dell’Irpef.

Portiamo un esempio. Chi avesse usufruito del bonus edilizia percepirà una decurtazione equivalente al 50% o al 65% sugli investimenti intrapresi e relativi agli anni passati. Si potrà ricevere la restituzione per le spese sanitarie o sottrarre gli interessi passivi per i mutui.

Non ha compilato il 730? Ecco le scadenze

Per quanti non avessero cominciato con la stesura del modello 730, potranno completarla interfacciandosi con gli enti autorizzati come Caf e Patronati.

Altra soluzione, la conferma del formulario precompilato. Quale che sia l’alternativa prescelta la scadenza per l’inoltro del modello è prevista per il 30 settembre 2022.

Clicca qui per accedere al sito istituzionale dell’Agenzia delle Entrate dove sarà possibile scaricare la guida con le linee guida alla compilazione. In più, si troverà la lista dei documenti che il contribuente dovrà consegnare al professionista competente per la presentazione esatta del 730.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *