Reddito di cittadinanza, arriva il doppio assegno: ecco a chi spetta

Reddito di cittadinanza con sorpresa per milioni di italiani. Settembre non è solo aumenti e scadenze d’ogni genere. Qualcuno sorriderà.

Banconote
Banconote (Adobe)

Novità in vista per chi ha diritto al Reddito di cittadinanza, la misura emanata dal primo Governo Conte che da anni ormai contribuisce in alcuni casi alla sopravvivenza di interi nuclei familiari. Il doppio accredito che alcuni hanno ricevuto ed altri riceveranno è frutto del cosiddetto assegno unico temporaneo, un sussidio per l’appunto a tempo, previsto dallo Stato per i nuclei familiari con figli minorenni adottati o in affido. Tale sussidio è ricevibile per l’appunto anche in presenza di alti bonus, come per l’appunto il Reddito di Cittadinanza.

Per ottenere questa ulteriore mensilità è necessario inoltrare richiesta direttamente sul sito Inps, allegando una dichiarazione Isee aggiornata. Si può inoltre usufruire in alternativa al Contact center integrato, chiamando il numero verde 803 164 (gratuito da rete fissa) o il numero 06 164 164 (da rete mobile a pagamento, in base alla tariffa applicata dai diversi gestori), o ancora rivolgersi ai patronati. In caso di genitori separati o divorziati l’accredito va diviso in due, oppure concepito in unica soluzione previo accordo tra i due.

Reddito di cittadinanza: arriva la doppia mensilità ma la politica ha dei dubbi sull’intera operazione

L’importo in questione viene concepito in base al numero di figli facente parte del nucleo familiare in questione. Nelle ultime settimane si è fatto un gran parlare dell’opportunità di mantenere attiva nel nostro paese una misura come il Reddito di cittadinanza. Misura che in effetti si è trasformato da qualcosa di molto diverso da ciò che sembrava potesse essere prima del suo varo. L’ex premier Giuseppe Conte, che con il suo Governo ha varato questa nuova politica assistenziale ha risposto in questi giorni a quanti, oggi hanno dei seri dubbi sull’intera operazione.

LEGGI ANCHE >>> Pensioni e Reddito di cittadinanza nella bufera: le ipotesi da incubo

“Che visione di paese si può avere quando si chiede di abrogare una misura del genere? – dice il presidente del M5s – Una misura che ha permesso, oltretutto, di affrontare la pandemia, con un milione di nuovi poveri. Una misura di civiltà che tutti gli altri paesi hanno, l’Italia è arrivata tardi ma c’è arrivata grazie al M5s”. Questo quanto dichiarato dall’ex premier Conte nel corso di  una sua recente uscita, posizione che ribadisce ancora una volta la volontà da parte di una precisa parte politica di insistere con questo tipo di iniziativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *