Previdenza complementare: tra TFR e Fondo pensione, cosa scegliere? La risposta ti sorprenderà

Scegliere tra TFR e fondo pensione quando si tratta di previdenza complementare è sempre una decisione difficile da prendere. Qual è la soluzione migliore? Facciamo un po’ di chiarezza in merito. 

In un periodo storico così incerto come quello attuale, alcune scelte che prima sembravano semplici da prendere, ad oggi, risultano più complesse. Infatti, la situazione appare a molti del tutto incerta: la guerra tra Russia e Ucraina, l’aumento dei prezzi e l’aumento dell’inflazione.

Tfr o fondo pensione

In questo contesto così instabile, sembra difficile effettuare una scelta in tema di previdenza complementare. Infatti, sono in molti coloro che si chiedono quale sia la scelta migliore in questo momento tra TFR o Fondo pensione. Scopriamo insieme di cosa si tratta e facciamo un po’ di chiarezza sulla questione.

TFR o Fondo Pensione, cosa scegliere per la previdenza complementare: ecco la risposta

I cittadini al termine della propria attività lavorativa, si trovano a scegliere tra il dover lasciare all’azienda il Trattamento di Fine Rapporto (TFR) oppure destinare le somme maturate ad un Fondo pensione. Tuttavia, tale scelta vista l’attuale situazione, per moltissimi lavoratori non risulta per nulla semplice da prendere.

Sul tema della scelta tra TFR o Fondo Pensione per la previdenza complementare, anche il Governo ha istituito un tavolo di lavoro con i Sindacati per rilanciare proprio la previdenza integrativa. Le ipotesi sul tavolo sono numerose come l’apertura di una nuova finestra destinata al silenzio-assenso. Si tratta di destinare, qualora il lavoratore non esprimesse alcuna preferenza, il Tfr ad un Fondo Pensione indicato sul CCNL. Tuttavia, attualmente il tavolo tra Governo e Sindacati in tema di previdenza complementare è attualmente sospeso.

Cosa scegliere tra TFR e Fondo Pensione

Scegliere tra TFR e Fondo Pensione non è sicuramente facile. Tuttavia, il lavoratore dovrà pur sempre prendere una decisione e quindi, decidere di lasciare il TFR all’azienda oppure destinare quanto accumulato in un Fondo Pensione per ricevere una futura pensione integrativa. 

E’ opportuno analizzare con attenzione determinati aspetti che possono portare a prendere la giusta decisione: il rendimento netto e la tassazione applicata sul Trattamento. Infatti, vista in questi termini e analizzando i due aspetti prima citati, la scelta di destinare il proprio TFR in un Fondo pensione per la previdenza complementare è sicuramente la scelta più conveniente. Inoltre, è chiaro che tale scelta risulta la migliore soprattutto quando a farlo sono i lavoratori in età giovane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *