I vantaggi per le aziende e i brand di TikTok For Business a Milano, guidata da Adriano Accardo

L’era digitale spinge l’economia a rientrare in possesso degli spazi di aggregazione delle persone. I contenuti scambiati sui social network sono sempre più utilizzabili anche per il business.

TikTok social network

TikTok è un popolare applicazione social media, che consente agli utenti di creare, guardare e condividere video di 15 secondi girati sui telefoni cellulari.

L’applicazione ha attirato almeno un miliardo di utenti attivi che mensilmente utilizzano l’applicazione per guardare o creare brevi video con qualità e livelli di coinvolgimento molto simili a quelli fruibili attraverso un breve spot pubblicitario.

L’app lanciata nel 2016 dalla società cinese ByteDance è oggi disponibile in più di 150 mercati diversi. TikTok ha uffici a Pechino, Los Angeles, Mosca, Mumbai, Seoul e Tokyo ed è particolarmente interessata al mercato europeo. L’uso dell’applicazione nel vecchio continente ha recentemente superato i 100 milioni di utenti attivi, attirando proprio nel nostro paese il colosso tecnologico cinese.

ByteDance, sta cercando di ampliare la sua quota di mercato con l’apertura di una nuova divisione proprio a Milano, da cui stabilirà la sua base per il mercato del Sud Europa. La scelta non è scontata, ma l’Italia attrae anche per la possibilità di coinvolgere il Made in Italy e in particolare il mondo della moda.

Chi è Adriano Accardo, responsabile di TikTok For Business a Milano

Adriano Accardo è il manager responsabile degli uffici della sede milanese di TikTok For Business, la piattaforma globale che ospita le soluzioni di marketing. TikTok For Business è pensato per coinvolgere i marchi e le aziende a pensare nuovi stili comunicativi per pubblicizzare i propri prodotti sfruttando la base di utenza nel social media. Adriano Accardo nel suo ruolo di amministratore delegato guida e supporta un team, il cui obiettivo è quello di accompagnare le aziende alla scoperta del potenziale offerto dalla community di TikTok.

In Europa TikTok è presente con diversi uffici a Londra, dove è operativa la sede centrale dell’azienda, nonché a Dublino, Berlino, Parigi, Varsavia, Stoccolma e dall’inizio del 2021 anche in Italia. TikTok impiega attualmente oltre 2000 persone che operano in diverse aree, tra cui quelle dedicate alla gestione dei brand, dei creatori di contenuti e del marketing.

Adriano Accardo ha nel settore della gestione delle vendite una notevole esperienza. Attualmente ricopre il ruolo di Managing Director per Global Business Solutions, per la divisione Sud Europa. Global Business Solutions è una delle principali società di consulenza sul lavoro, risorse umane e relazioni industriali atti a consentire alle aziende di raggiungere i propri obiettivi. Accardo supervisiona il reparto vendite in Italia, Spagna e Portogallo.

La carriera di Adriano Accardo

Adriano Accardo è Laureato in Economia e ha approfondito il management conseguendo un Master in Executive Business Administration presso l’Università di Oxford. Tra le sue esperienze pregresse quella in Google, in cui ha lavorato per più di 13 anni ricoprendo vari ruoli in cui ha creato e diretto gruppi di lavoro di rilievo internazionale. Accardo che svolge consulenze per aziende innovative nel settore tecnologico, ed è attivo anche nel mondo del venture capital.

TikTok è il nuovo ambiente in cui il suo curriculum è stato riconosciuto valido per confrontarsi con le sfide del settore marketing, comunicazione e gestione della divisione. L’obbiettivo è quello di creare un gruppo di lavoro che attraverso meritocrazia e competenze diversificate, riesca ad assegnare le migliori soluzioni per le aziende italiane, decise ad aprire il proprio mercato attraverso il social media.

Le aziende italiane che utilizzano TikTok per il business

Al centro di TikTok ci sono creatività e autenticità, elementi in grado di attrarre facilmente chi su queste qualità ha fondato il proprio business. Le case di moda Gucci, Prada, Balenciaga, ma anche Dior e Luxottica, sono alcuni dei tanti brand già attivi sulla piattaforma.

Milano non è stata scelta a caso. È infatti considerata la città ideale, capitale della moda internazionale in grado di esprimere il connubio tra moda e lusso. Questo ha attirato l’attenzione della società cinese, volenterosa di attirare a sé collaborazioni con i principali marchi, ben felici di avere un accesso diretto al mondo degli influencer. Grazie a loro alcuni importanti marchi di moda hanno iniziato a presentare in anteprima le loro nuove collezioni, aiutati in Italia dalla divisione TikTok for business aperta a Milano.

Questa ha iniziato la sua attività a inizio anno con una squadra di lavoro composta da circa 30 persone. Il team è incaricato di connettere, ispirare e intrattenere il pubblico in riferimento ai messaggi e la visione che le aziende vogliono portare del loro prodotto. Le aziende dunque, devono ripensare al concetto di creatività, coniugandolo con pubblico under 30 che premia la narrazione e l’esperienza visiva.

L’assetto societario e l’attuale contesto economico di TikTok Italia

TikTok Italia è supervisionata dalla sede centrale di Londra, che supervisiona le operazioni anche in Spagna, Portogallo e Grecia. L’Italia da sola conta 9,8 milioni di utenti, subito sopra la Spagna con 8,8 milioni. Ma a primeggiare in Europa è la Francia con circa 11 milioni di utenti, seguita da Germania con 10,8 e Regno Unito con quasi 10 milioni.

Il fatturato di TikTok in Europa è cresciuto fino a oggi del 545% per un giro d’affari che ha raggiunto circa 171 milioni nello scorso anno. Questo grazie gli inserzionisti che hanno i loro investimenti sulla piattaforma. I risultati riflettono un entusiasmante periodo di crescita che può consolidare il successo sul lungo periodo dell’indotto pubblicitario.

Tra gli investimenti maggiori di TikTok negli ultimi due anni quello per l’organico. L’azienda ha assunto in Europa soltanto nel 2020 circa mille persone, quintuplicando il suo organico rispetto al 2019. Obbiettivi di crescita analoghi dal punto di vista delle nuove assunzioni anche negli Stati Uniti. A luglio di quest’anno l’azienda ha dichiarato di voler aumentare la sua forza lavoro negli USA passando da 1.400 a 10.000 dipendenti.

TikTok è consapevole che la crescita potrebbe non durare per sempre. La tendenza rischia di esaurirsi anche per l’accanita concorrenza nel settore, in grado di riprodurre il servizio senza necessariamente rischiare di violarne la proprietà intellettuale. ByteDance che ha tra i suoi più grandi competitori Facebook e Snapchat, rischia anche dal punto di vista giuridico a causa delle pressioni fatte delle autorità di regolamentazione negli ultimi anni. Il rischio manifestatosi a partire dall’amministrazione Trump, pone un problema di conformità di TikTok che può rinnovarsi anche in Unione Europea, soprattutto dal punto di vista dell’archiviazione e della sicurezza dei dati degli utenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *