Come mantenere alte le performance nel trading? Grazie alla psicologia

Soprattutto negli ultimi tempi abbiamo spesso sentito parlare di resilienza, la capacità di resistenza psicoemotiva. Se essa risulta essere un elemento importante in ambito lavorativo, diventa una caratteristica fondamentale nel trading

Multitasking

Come è possibile misurare la propria resilienza e quali sono le strategie per mantenere o coltivare questa qualità? Prima di qualsiasi decisione, quando sei nella tua postazione di trading allo schermo, prova a chiederti, dove mi trovo ora? Sono nella situazione in cui vorrei essere?

Queste domande apparentemente banali sono in grado di centrare la tua attenzione, fermando per qualche minuto le abitudini e le azioni che siamo soliti mettere in atto meccanicamente. Dato che il futuro dei mercati è imprevedibile, puoi sentirti libero di determinare o rideterminare l’evoluzione del tuo presente, a prescindere da quello che è accaduto nell’ultima giornata di trading o di cui hai preso consapevolezza solo la mattina, avendo tenuto delle posizioni overninght che sono andate in perdita o essendoti accorto che la price action ha rispettato esattamente le tue aspettative, ma tu non hai fatto in tempo a entrare a mercato.

È possibile mantenere e coltivare la propria resilienza, seguendo questi sette principi, evitando tutto lo stress non necessario causato da eventi su cui non possiamo avere nessun potere.

Imposta i tuoi obiettivi con furbizia

È decisivo per riuscire a portare avanti un obbiettivo, suddividerlo in compiti specifici dividendolo quindi per fasi, concentrandoti su di esse una alla volta, mentendoti concentrato e motivato senza farti sopraffare dalla spinta a pensare alle cose che verranno dopo, creando una delle cause di stress più subdole e maggiormente incisive quando si deve gestire nel trading l’evoluzione dei mercati.

Accetta i rischi

Accettare i rischi quando si fa trading significa anche evitare di lasciare che il tempo possa influire sulla tua resilienza e sulle tue capacità di gestire la situazione. I rischi comprendono anche un potenziale mancato guadagno, questo non deve diventare un ostacolo alla tua concentrazione, trasformando il tuo lavoro in una corsa contro il tempo, al fine di riuscire ad applicarti a ogni variazione della price action. Lascia aperta la possibilità di alternare la determinazione e la prudenza, rendendo elastiche le tue aspettative sul momento di ingresso o di uscita dal mercato.

Non smettere di imparare

Le persone resilienti riescono a trasformare i fallimenti o le mancate opportunità di guadagno in insegnamenti che li avvicinano agli obiettivi, non considerandoli come ostacoli sul loro cammino, ma come l’alternanza delle opportunità che gli permetteranno di essere nel posto giusto al momento giusto.

L’apprendimento consente inoltre di mantenere accesso l’interesse e l’entusiasmo per il proprio lavoro. Non bisogna lasciare che le ore lavorative vengano percepite come tempo perso, ma cercare che esso sia tempo utile al fine di accrescere la propria esperienza e le proprie competenze. Questo permette di reagire con curiosità agli imprevisti mantenendo alta la propria resilienza.

LEGGI ANCHE>>Trader, i requisiti fondamentali: psicologia e forza di volontà

La tua giornata peggiore è una misura della tua resilienza

Siamo abituati a misurare le nostre performance rispetto a ciò che accade quando otteniamo risultati positivi. Per capire la nostra capacità di resilienza, dobbiamo invece osservare ciò che accade nelle giornate peggiori.

Manager e aziende vengono troppo spesso valutate rispetto alla loro capacità di aumentare i profitti o in base ai prezzi stellari raggiunti dalle loro quotazioni, ma è proprio quando le cose sfuggono al controllo mettendo a repentaglio le organizzazioni o gli individui, che è possibile misurare la qualità delle loro decisioni e del loro sistema di gestione. Solo da questo si può evincere la differenza tra l’aver sfruttato circostanze fortunate a quella di saper intraprendere in modo deliberato e consapevole una serie di scelte efficaci.

Allo stesso modo un trader può veramente dirsi capace quando riesce a mantenere le sue capacità decisionali e produttive, eseguendo correttamente il suo piano di trading e la sua strategia, anche nei momenti di tensione psicologica ed emotiva. Questo permette in oltre di proiettare a lungo termine le proprie aspettative di successo, sostituendo quelle paure quotidiane con la sicurezza nelle proprie capacità ottenuta dall’aver testato se stessi.

LEGGI ANCHE>>Sei un genio del trading e degli investimenti o è solo fortuna?

Sii empatico verso ciò che ti circonda

Avere empatia verso le cose che ti circondano ha il risultato immediato di liberare per qualche momento la tua attenzione dagli impegni e dalle aspettative, la resilienza è una qualità che va nutrita e lasciata riposare, proprio come il tuo organismo o i mercati, che attraversano delle fasi fisiologiche. Tu stesso puoi attivamente coltivare la tua resilienza e la capacità di mantenerti efficiente, creando le condizioni per fare in modo che la tua emotività si alimenti in modo attivo, orientando l’attenzione verso tutto ciò che di positivo ti circonda, comprese tutte le piccole cose che ti piacciono e ti permettono di poter continuare a seguire la tua strada.

LEGGI ANCHE>>Dilettanti diventano milionari, la scommessa di due famosi trader

Mantieni la tua attenzione sul tempo corretto

Quando attraversi un periodo nel quale avvengono una serie di perdite consecutive o al contrario una serie di guadagni, puoi sentirti confuso, euforico o spaventato, in entrambi i casi concentrare l’attenzione su un arco temporale eccessivamente ristretto, porta come risultato una distorsione nella prospettiva di rendimento, non che a sovrastimare o sottostimare le tue capacità.

È importante a questo proposito non solo evitare di porre un attenzione ossessiva ai risultati nel breve termine, ma anche considerare la tua situazione in modo relativo al contesto sfaccettato e ricco di potenziale nel quale ti trovi. I mercati finanziari e l’economia, rappresentano un potenziale in continuo mutamento, così come il mondo del lavoro o le opportunità di investimento, le quali risultano così imprevedibili da poterti difficilmente identificare sul breve termine, nella sicurezza che tutto sta andando per il verso sbagliato o al contrario, che diventerai presto molto ricco. Questo ti permette di non esporti emotivamente mantenendo il giusto livello di controllo sulle tue decisioni e sulla fiducia in te stesso.

Naturalmente è anche molto efficace contribuire alle proprie aspettative, raccogliendo dopo la chiusura di ogni operazione i dati del proprio trading. Questi valori una volta accumulati potranno rappresentare delle statistiche, come rendimento medio, perdita massima, perdite o guadagni massimi consecutivi, che potranno distribuire e relativizzare le tue aspettative nel tempo. Tutto ciò ti garantisce di conservare e coltivare la tua resilienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *