In vacanza con il bonus, per tutti questi italiani è possibile: la novità

Per alcuni cittadini sarà possibile andare in vacanza questo 2022 grazie ad un bonus. Scopriamo insieme di cosa si tratta nel dettaglio.

Sono moltissimi i cittadini che hanno usufruito del Bonus Vacanza messo a disposizione da Governo Conte. Questa imperdibile occasione gli ha consentito di poter godere di una rilassante vacanza estiva a prezzi davvero incredibili. Questa misura, però, non è stata prorogata anche per il 2022: non sarà più possibile richiederlo così come lo conoscevamo.

bonus vacanze 2022

Andare in vacanza con un bonus, però, è ancora possibile per moltissimi italiani: ecco la novità rivolta ad un’enorme platea di persone. Perché non approfittare di una simile occasione? Scopriamo insieme di cosa si tratta e chi sono coloro che potranno beneficiarne.

Tutti in vacanza con il bonus, per alcuni è ancora possibile

Purtroppo, il bonus vacanze ideato dal Governo Conte e che permetteva di avere un voucher fino a 500 euro per le strutture alberghiere del nostro Paese non esiste più. Tuttavia, alcune categorie di cittadini possono ancora ottenere delle agevolazioni per le vacanze estive del 2022.

La prima categoria interessata è quella dei pensionati: negli scorsi giorni, l’INPS ha pubblicato il bando “Estate INPSiene Senior 2022”. Esso è rivolto ai pensionati e ai membri del loro nucleo familiare: grazie a tale possibilità si potrà usufruire di soggiorni estivi in alcune località del nostro Paese nel periodo compreso tra giugno e ottobre.

Tale bando, inoltre, è indirizzato agli appartenenti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, alla Gestione Dipendenti Pubblici e alla Gestione Fondo Ipost. L’importo che si riceverà dipende dall’Isee e della durata del soggiorno: ad esempio, con un Isee basso l’importo massimo disponibile è i 1400 euro per un soggiorno di 15 giorni. 

Cosa è rivolto agli studenti

Anche gli studenti potranno usufruire di questo bonus per una vacanza o una vacanza studio all’estero. L’iniziativa si chiama “Estate INPSieme” e si divide in un bonus legato ai soggiorni in Italia e uno per quelli all’estero. Tali vacanze studio sono destinate agli studenti della scuola primaria e secondaria di primo grado. Per quanto riguarda il bando destinato all’estero, invece, esso è rivolto ai ragazzi più grandi delle scuole superiori di secondo grado.

In entrambi i casi il periodo di partenza è tra giugno e agosto con il rientro obbligatorio entro il 4 settembre. Ci sono in totale circa 12mila contributi disponibili per un importo massimo di 1000 euro. La domanda, in questo caso è riservata ai dipendenti o ai pensionati ex dipendenti della Pubblica Amministrazione e la scadenza per la presentazione è fissata al 22 aprile. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *