Assegno temporaneo e integrazione reddito di cittadinanza: importi e chiarimenti INPS

L’INPS con il messaggio n, 3669 del 27 ottobre 2021, ha fornito chiarimenti sull’integrazione dell’assegno temporaneo figli minori e reddito di cittadinanza.

Assegno temporaneo e assegno unico per i figli
Assegno temporaneo e assegno unico per i figli

L’INPS, riconosce in automatico l’assegno temporaneo per figli minori, congiuntamente all’erogazione del reddito di cittadinanza. L’ente chiarisce che la misura dell’assegno spettante è determinata in base all’importo teorico in rifermento alla quota di RdC percepita. L’importo è determinato in base ai figli minori che fanno parte del nucleo familiare.

Nel messaggio n. 3669 del 27 ottobre rende noto la verifica dei requisiti che danno diritto all’assegno temporaneo e le modalità di integrazione nel reddito di cittadinanza. Inoltre, evidenzia anche eventuali incompatibilità.

Assegno temporaneo e integrazione reddito di cittadinanza, i chiarimenti INPS

L’INPS riconosce a coloro che percepiscono il  reddito di cittadinanza una quota aggiuntiva riferita all’assegno temporaneo. La verifica dei requisiti sarà effettuata in base alla residenza e al soggiorno previsti dalla normativa che regola l’assegno del nucleo familiare temporaneo. L’istituto effettua la verifica in base ai dati riportati nella DSU a disposizioni nella banca dati INPS. Ricordiamo che se ci sono variazioni, è sempre possibile presentare l’ISEE corrente. ISEE come cambiare la residenza e ottenere il massimo dei benefici

L’istituto al fine dell’integrazione procede ad individuare i nuclei familiari percettori del RdC che hanno diritto all’erogazione dell’assegno tramite le stesse modalità del reddito di cittadinanza. I percettori del RdC non devono fare richiesta per il riconoscimento di tale benefico, in quanto sarà L’INPS a riconoscerlo in automatico, in base al nucleo familiare indicato nella DSU.

Inoltre, specifica che nel caso di nuclei familiari con soggetti diversi da genitori legittimi o naturali e presenza di minori in assenza del genitore, l’integrazione dell’assegno spetta quando è presente un provvedimento di affido.

LEGGI ANCHE>>>Assegno temporaneo e assegno unico per i figli: chi lo percepisce, il padre o la madre?

Importi corrisposti per l’assegno temporaneo unico

Ecco le fasce e gli importi corrisposti in base al nucleo familiare considerando le fasce di valore ISEE di riferimento, gli importi Nuclei fino a due figli minori e gli importi Nuclei con almeno tre figli minori, ecco il dettaglio:

fino a 7.000,00 euro: due figli minori 167,5 euro, con almeno tre figli minori 217,8 euro;

da 7.000,01 a 7.100,00 euro: due figli minori 166,4 euro, con almeno tre figli minori  216,4 euro;

da 7.100,01 a 7.200,00 euro: due figli minori 165,4 euro, con almeno tre figli minori 215 euro;

da 7.200,01 a 7.300,00 euro: due figli minori 164,3 euro, con almeno tre figli minori 213,7 euro;

da 7.300,01 a 7.400,00 euro: due figli minori 163,3 euro, con almeno tre figli minori 212,3  euro;

da 7.400,01 a 7.500,00 euro: due figli minori 162,3  euro, con almeno tre figli minori 210,9 euro;

da 7.500,01 a 7.600,00 euro: due figli minori 161,3  euro, con almeno tre figli minori 209,6 euro;

da 7.600,01 a 7.700,00 euro: due figli minori 160,2 euro, con almeno tre figli minori 208,2 euro;

da 7.700,01 a 7.800,00 euro: due figli minori  159,2  euro, con almeno tre figli minori 206,9 euro;

da 7.800,01 a 7.900,00 euro: due figli minori  158,1  euro, con almeno tre figli minori  205,5 euro;

da 7.900,01 a 8.000,00 euro: due figli minori 157  euro, con almeno tre figli minori 204,1  euro;

da 8.000,01 a 8.100,00 euro: due figli minori 156   euro, con almeno tre figli minori  202,8  euro;

da 8.100,01 a 8.200,00 euro: due figli minori  154,9  euro, con almeno tre figli minori 201,4  euro;

da 8.200,01 a 8.300,00 euro: due figli minori 153,9  euro, con almeno tre figli minori  200,1  euro;

da 8.300,01 a 8.400,00 euro: due figli minori  152,8  euro, con almeno tre figli minori 198,7  euro;

da 8.400,01 a 8.500,00 euro: due figli minori 151,8  euro, con almeno tre figli minori 197,3 euro;

da 8.500,01 a 8.600,00 euro: due figli minori 150,8   euro, con almeno tre figli minori  196  euro;

da 8.600,01 a 8.700,00 euro: due figli minori 149,7  euro, con almeno tre figli minori 194,6  euro;

da 8.700,01 a 8.800,00 euro: due figli minori 148,7 euro, con almeno tre figli minori 148,7 euro;

da 8.800,01 a 8.900,00 euro: due figli minori  147,6 euro, con almeno tre figli minori 191,9  euro;

da 8.900,01 a 9.000,00 euro: due figli minori  146,6 euro, con almeno tre figli minori 190,5  euro;

da 9.000,01 a 9.100,00 euro: due figli minori 145,5  euro, con almeno tre figli minori 189,2  euro;

da 9.100,01 a 9.200,00 euro: due figli minori 144,5  euro, con almeno tre figli minori 187,8 euro;

da 9.200,01 a 9.300,00 euro: due figli minori  143,4 euro, con almeno tre figli minori 186,4 euro;

da 9.300,01 a 9.400,00 euro: due figli minori 142,4  euro, con almeno tre figli minori 185,1 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *