Arriva il bonus in busta paga: chi sono i lavoratori fortunati

Una situazione che di certo in questo periodo pochi avrebbero previsto. Un bonus in busta paga, di questi tempi.

soldi banca o posta
Foto © AdobeStock

In questo preciso momento storico siamo continuamente travolti da notizie che parlano di grandi situazioni di incertezza per quel che riguarda il mondo del lavoro. Aziende in difficoltà o che addirittura chiudono, imprenditori che chiedono con sempre maggiore insistenza l’aiuto dello Stato. E allora arrivano bonus, incentivi e trattamenti particolari per chi in questo momento assume personale. Ovviamente però le situazioni non son uguali per tutti, ed allora ci si trovava a riflettere anche su altre tipologie di notizie, dove i lavoratori riescono addirittura a strappare un  bonus mensile in busta paga.

Il caso specifico riguarda 50mila lavoratori dipendenti, che in base all’accordo citato riceveranno 95 euro al mese per ben 13 mesi. Il tutto nasce dall’intesa tra sindacati e parti sociali in funzione della prossima stipula del nuovo contratto nazionale di categoria. Di chi stiamo parlando? Dei lavoratori dipendenti da enti ed autorità ecclesiastiche ed Aderenti alla sigla Agidae, Associazione Gestori Istituti Dipendenti dall’Autorità Ecclesiastica. Una notizia che di certo farà piacere a coloro i quali si riconoscono nella categoria citata. Una iniziativa che in un momento simile di certo fa quasi sorridere, oltre che ben sperare anche per le altre categorie presenti nel mondo del lavoro.

Arriva il bonus in busta paga: di cosa si occupano nei dettagli i lavoratori Agidae

Per quel che riguarda i lavoratori facenti riferimento all’Agidae, parliamo di coloro i quali sono occupati in attività nei servizi socio sanitari e socio assistenziali educativi. Inoltre possiamo comprendere coloro i quali lavorano nel settore turistico e dell’accoglienza, sempre a sfondo religioso, per attività culturali e sportive. Per loro nessuna crisi, nessuna difficoltà, tutto funziona alla perfezione ed anzi ancora di più. In questo caso, come anticipato, per loro ben 95 euro di maggiorazione sulla busta paga per i prossimi 13 mesi. Dal prossimo dicembre, insomma, per questi lavoratori ci sarà un motivo in più per brindare all’anno nuovo, portatore di grosse novità soprattutto sotto il profilo economico.

LEGGI ANCHE >>> Bonus di 100.000 euro per la casa, per tutti e senza ISEE: basta compilare un modulo

Complessivamente, l’aumento in questione porterà ad una maggiorazione annuale di ben 1.234 euro. La prima trance di pagamento ammonterà in questo caso a 50 euro. Il settore è dunque in forte ascesa, con una ridiscussione degli accordi contrattuali che porterà alla firma di un nuovo accordo nazionale per quel che riguarda la categoria specifica. Ci troviamo i fronte ad una dinamica occupazionale completamente diversa da quelle abitualmente considerate. In questo caso per la categoria specifica parte il nuovo e convenientissimo vantaggio che si spera possa essere un domani per tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *