Assegno di 800 euro con legge 104: elenco delle patologie per fare domanda

Il Governo mette a disposizione per chi assiste un familiare con legge 104 (caregiver) un assegno di 800 euro, ma bisogna fare presto la domanda. 

Assegno di 800 euro con legge 104: elenco delle patologie per fare domanda
Assegno di 800 euro con legge 104: elenco delle patologie per fare domanda

Tra le tante misure previste dal governo, c’è uno spazio anche per i caregiver, una figura rivalutata da qualche anno. Infatti, il caregiver, colui che assiste una persona con grave disabilità, svolge un ruolo difficile e faticoso, il più delle volte annullando la propria vita privata. Questa figura è entrata come tutela nel nostro sistema previdenziale, permettendo l’accesso al pensionamento anticipato. In effetti, sono due le misure pensionistiche che prevedono la figura del caregiver, l’APE Sociale che sarà prorogata anche per il 2022, e la pensione destinata ai lavoratori precoci (Quota 41).

Inoltre, l’assistenza continuativa a una persona con handicap grave ai sensi della legge 104, comporta oltre allo stress fisico e psicologico, anche oneri economici non indifferenti. Pertanto, il governo ha previsto un assegno di 800 euro per chi assiste un familiare con legge 104. Analizziamo nel dettaglio come funziona.

Assegno di 800 euro per chi assiste un familiare con legge 104, bisogna fare presto

Lo stanziamento per poter concedere l’assegno di 800 euro ai caregiver, è previsto nella Legge di Bilancio 2021, ed è pari a 30 milioni di euro ogni anno. I fondi sono riconosciuti per il triennio 2021-2023.

In effetti, si tratta del progetto gestito dall’INPS “Home Care Premium” e permette l’accesso al pensionato INPS o al familiare caregiver, di beneficiare di un sussidio economico mensile. Il sussidio economico è commisurato in base al grado di disabilità del familiare che si assiste. Legge 104 e congedo per assistere un familiare disabile: il trucco per evitare la convivenza

Le domande sono evase fino ad esaurimento dei fondi. Coloro che intendono aderire al bonus caregiver INPS, devono presentare la richiesta direttamente sul portale dell’INPS. La domanda può essere presenta fino al 31 gennaio 2022.

LEGGI ANCHE>>>Esenzione ticket sanitario per chi soffre di queste patologie, ma molti non lo sanno

Quali sono le patologie interessate?

Lo stanziamento del governo ha l’obiettivo di supportare il lavoro di assistenza che forniscono i familiari che assistono una persona con legge 104 art. 3 comma 3. I fondi sono a disposizione per coloro che assistono soggetti affetti da disabilita grave. Rientrano tra le patologie che permettono di ricevere l’assegno di 800 euro, le seguenti patologie:

  • patologie mentali, Alzheimer, Parkinson, sclerosi multipla in stato avanzato, diabete mellito, cancro e malati chemioterapici.

Queste sono solo alcune delle patologie che rientrano nel diritto all’assegno di 800 euro.

Ricordiamo che l’importo dell’assegno non può superare gli 800 euro, ed è riconosciuto fino all’esaurimento delle risorse a disposizione. L’assegno è riconosciuto alle persone con handicap grave a carico della Misura B2. Nello specifico, persone in carico secondo il DGR n. XI/4138/2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *