Bitcoin: arrivare dove Visa e MasterCard non arrivano per rendere eccezionale il suo valore

Bitcoin ha cambiato il mondo e il modo in cui avviene una parte importante delle transazioni finanziarie. Ma le sue caratteristiche tecniche sono lontane dalle necessità della gestione dell’adozione di massa.

Come una valuta decentralizzata e funzionante senza intermediari può trascendere i confini nazionali allo stesso modo essa deve poter supportare un gran numero di transazioni.

Criptovalute

Il ruolo di Bitcoin come meccanismo di pagamento generalmente accettato è messo in discussione a causa del suo basso throughput delle transazioni. La blockchain di Bitcoin può gestire fino a sette transazioni al secondo, ciò significa non solo una potenziale congestione ma anche maggiori costi di transazione; la domanda aggregata ha raggiunto in certi periodi un massimo storico delle commissioni superiore a 62 dollari.

Al fine di affrontare il problema della gestione delle transazioni gli sviluppatori hanno realizzato Lightning Network, che gestisce in una rete secondaria i pagamenti di piccolo importo rendendoli istantanei.

Gli utenti della rete accumulano una certa quantità di Bitcoin per creare un canale. In questo modo la transizione è immediata perché utilizza un deposito già precostituito dal servizio. La rete ha attualmente 87.000 canali di pagamento e 4.570 BTC bloccati, per un valore di oltre 111 milioni di dollari. Una piccola parte rispetto ai 19,1 milioni di BTC in circolazione che crea però un’alternativa economica ed efficiente per i piccoli pagamenti quotidiani.

Bitcoin può essere all’altezza di giganti dei pagamenti come Visa e Mastercard

Così Bitcoin può essere in grado di diffondersi ed essere all’altezza di giganti dei pagamenti come Visa e Mastercard. Utilizzati in tutto il mondo Visa è in grado di elaborare fino 24 mila transazioni al secondo, si stima che la rete di Mastercard ne elabori fino a 5 mila. Il potenziale da raggiungere non è così lontano e Lightning Network può andare molto oltre, elaborando fino a 1 milione di transazioni al secondo. Questo renderebbe Bitcoin il sistema di pagamento più efficiente al mondo in termini di throughput delle transazioni.

Il servizio sembra così efficiente che anche gli Exchange si possono affidare per incrementare il potenziale nella gestione delle transazioni; è il caso di Kraken che con il supporto di Lightning Network che dall’aprile 2022, ha costantemente aumentato la capacità di rete. Questo è essenziale per accelerare l’adozione di criptovalute in tutto il mondo. Non solo i privati ma soprattutto le aziende possono fare da ponte per diffonderne l’uso adottandole per prime grazie a costi più vantaggiosi. Visa addebita alle aziende circa il 3% per elaborare i pagamenti, in questo senso lighting network può essere un punto di svolta.

Una visione economica ma anche di miglioramento politico e sociale

L’ingresso nel mercato delle criptovalute del prossimo miliardo di persone richiede attenzione, supporto e soluzioni su misura per tutelare le esigenze di pagamento a ogni livello. Dietro alle motivazioni non solo una visione economica ma anche di miglioramento politico e sociale. Visa è un’istituzione finanziaria che cerca il profitto accentrando il controllo finanziario nelle mani di pochi soggetti. Il Lightning Network è invece un bene pubblico che fornisce un servizio fondamentale dando allo stesso tempo un aspetto democratico al processo.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Qualunque cosa riservi il futuro, è chiaro che l’innovazione nello spazio delle criptovalute sta rendendo sempre più efficiente il throughput delle transazioni. Resta da vedere quando i consumatori decideranno di fare un cambiamento per evitare di sacrificare la privacy e la propria libertà solo per una maggiore comodità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *