Bollo auto, il vantaggio arriva in banca: ecco come approfittarne

Parliamo di una delle tasse più contestate si sempre forse insieme al canone Rai. Il bollo auto non è troppo amato dagli italiani.

Bollo Auto

Gli ultimi mesi sono stati molto particolari per quel che riguarda la gestione del bollo auto. Parliamo di una vera e propria tassa annuale legata al possesso di un’automobile o di qualsiasi altro mezzo di trasporto. Abbiamo assistito ad una serie di situazioni e dinamiche che hanno fatto in modo che la tassa in questione fosse di fatti messa da parte per un breve periodo. Ad incidere fortemente sulla cosa chiaramente ci ha pensato l’epidemia di covid che da ormai due anni tiene sotto scacco, si può dire, l’intera umanità. Una serie di misure che nel corso di mesi passati hanno riguardato la popolazione, gli automobilisti insomma.

Da una parte il covid, l’epidemia nel nostro paese che ha visto il Governo costretto a chiusure forzate di attività commerciali ed a restrizioni di ogni tipo per impedire di fatto la circolazione indiscriminata del virus, dall’altra l’azione delle stesse istituzioni nel considerare un impatto quanto più indolore possibile in merito al pagamento di una tassa annuale che comunque prima o poi sarebbe arrivata. Nel corso del 2020 infatti la tassa fu di fatto cancellata, riportando tutto al 2021. In quest’anno però le cose sono andate diversamente con le singole regioni costrette, si può dire, a ragionamenti a se in merito alla questione.

Bollo auto, il vantaggio arriva in banca: cosa è successo nel 2021, la situazione Lombardia

Quello che è successo nel corso del 2021, come detto ha riguardato le singole regioni. L’indicazione da parte del Governo nazionale non è arrivata cosi come nel 2020. Le singole regioni hanno dunque dovuto decidere ognuna per se, ognuna stando alla situazioni ed alle considerazioni vissute all’interno dei propri confini. Di fatto si è avuta una situazione ai limiti del surreale circa le scadenze per quel che riguarda i pagamenti della stessa tassa. Ogni regione ha spostato o confermato la data in questione per andare anche incontro alle esigenze dei cittadini, colpiti dalla crisi e dagli stenti lavorativi del momento.

LEGGI ANCHE >>> Bolletta luce, non solo canone Rai, in arrivo un’altra tassa: scenario inaspettato

A tal proposito ogni regione ha di fatto inoltrato delle vere e proprie proposte per i propri cittadini, modalità di ulteriore semplificazione dei pagamenti della suddetta tassa. Abbiamo quindi avuto regioni che hanno posticipato i pagamenti fino al limite della fine del 2021, ed altre che invece hanno di fatto lasciato le cose invariate. Una delle misure che maggiormente hanno colpito gli italiani e non solo è quella partorita dalla giunta regionale lombarda. La possibilità, insomma, di pagare il bollo auto direttamente con addebito in conto corrente. Da un lato la possibilità di non saltare ne ritardare mai un  pagamento, dall’altra la possibilità per il cittadino di risparmiare il 15% dell’importo dovuto. Una iniziativa niente male insomma tutta dalla parte dei contribuenti, dei cittadini, insomma.

La regione Lombardia, unica ad introdurre una misura del genere ha guardato lontano insomma, andando a prediligere una forma di pagamento che altre regioni nemmeno hanno ipotizzato. La scelta dunque ai cittadini, pagamento sicuro e risparmio di una parte della quota contro incertezza riguardo i pagamenti e prezzo pieno della stessa tassa, a loro la decisione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *